Le Crepes di farina di ceci con salsa al mango – Piatto fresco vegano

Le Crepes di farina di ceci con salsa al mango – Piatto fresco vegano

Il clima caldo e afoso di Phuket non aiuta nella scelta del cibo ( soprattutto nel periodo monsonico). Preparare dei pasti che siano bilanciati ed allo stesso tempo gustosi è oggettivamente problematico. Pasta, pizza, carni dai sughi elaborati in vero ” Italian style “non sono assolutamente tollerabili. C’è il  rischio di passare le giornate agonizzando sul divano nell’attesa della santa digestione. Il cibo piccante Thailandese dal canto suo è perfetto per questo clima ma è troppo carico di zuccheri; lo zucchero di Palma difatti è onnipresente nella dieta giornaliera dei Thai. Quindi che cosa mangiare? Verdura e Frutta sembrano le uniche alternative possibili, se poi combinate tra loro mettendoci pure un pizzico di fantasia, diventano una vera e propria bomba super Sana. La ricetta che  vado a presentare è a base di: farina di  ceci, Mango, cipolle rosse e coriandolo fresco.

Anche se può sembrare che questi ingredienti facciano  letteralmente a schiaffi tra di loro vi assicuro che questa combinazione è assolutamente sorprendente.

Questa ricetta è  stata rielaborate dalla Chef vegana Susanna Eduini, co-autrice di : Il Crudo è Servito.  e Dolce e crudo. Dolci raw per la bellezza, la linea e il benessere.

Susanna Vive qui  a Phuket e per qualsiasi informazione potete contattarla tramite mail

 

Crepes di Ceci e Salsa al Mango – 

– Ricetta senza glutine e soy free –
 ingredienti per le crepes ai ceci

Per la Salsa 

1 mango dalla polpa soda, pelato e tagliato a cubetti (se non si trova il mango, vanno bene 3 pesche sode)

  • 1 cetriolo, pelato e tagliato a cubetti (togliere la parte con i semi all’interno)
  • 1 cipolla rossa piccola, tritata
  • 1 mazzetto piccolo di coriandolo fresco, tritato grossolanamente (o prezzemolo, se non piace il coriandolo)
  • 1 peperoncino fresco, privato dei semi e tagliato a listarelle
  • ​succo di limone, o lime
  • sale q.b.
  • olio EVO, q.b.

Per le crepes:

  • 120 grammi di farina di ceci
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo (bianco o nero)
  • mezzo cucchiaino di curcuma in polvere (facoltativa)
  • sale, pepe
  • 1 tazza di acqua
  • olio EVO qb
Farina di Ceci in una ciotola

Procedimento:

  •  In una ciotola mescolare la farina di ceci, acqua, il sesamo, la curcuma, sale e pepe  fino ad avere una pastella fluida e senza grumi (se necessario, aggiungere acqua o farina di ceci; deve essere fluida ma non troppo liquida). Aiutatevi con una frusta
  •  Far riposare per almeno mezz’ora​.
 Intanto preparare la salsa:
  • in un’altra ciotola mettere tutti gli ingredienti già tagliati e mescolare con cura. Assaggiare ed aggiustare eventualmente di sale.  Mettere in frigo.
  • tornare alla pastella: mescolare ancora una volta ed unire l’olio. Usare una frusta per amalgamare il tutto. Scaldare un pochino di olio in una padella antiaderente e quando l’olio è caldo versare nella padella un mestolino di pastella e cuocere la crèpe da ambo i lati. Con queste dosi. ne vengono circa 5, dipende dal mestolino 🙂
  •  impiattare le crepe coprendole con due o tre cucchiai di salsa (che avrete nel frattempo tirato fuori dal frigo) e servite con la rimanente salsa a parte.
  • Sono buone servite calde e anche fredde.
  • La salsa è fantastica anche servita con fette di pane tostato sfregato con aglio.
NB. si chiama “salsa” anche se non è nella forma liquida; prende origine dalla “salsa” messicana, che viene servita come accompagnamento di molti piatti; la versione messicana è con avocado, pomodoro e cipolla e si chiama anche Pico de Gallo.

 crepes di farina di ceci con dadolata di mango

 

Ricetta Vegana: Semplice, gustosa e dal sapore esotico

Ricetta Vegana: Semplice, gustosa e dal sapore esotico

Una ricetta Vegana semplice e gustosa dal sapore esotico, perfetta  per un aperitivo o come antipasto sfizioso. Questa proposta crudista è veloce e fresca, ottima per chi non ha tempo di cucinare oppure per chi concepisce solo il crudo nella propria alimentazione. Una versione green del famoso Gazpacho senza la pesantezza del peperone.

Questa ricetta è  stata rielaborate dalla Chef vegana Susanna Eduini, co-autrice di : Il Crudo è Servito.  e Dolce e crudo. Dolci raw per la bellezza, la linea e il benessere.

Susanna Vive a Phuket e per qualsiasi informazione potete contattarla tramite mail

 

Gazpacho Verde: Crudista 

Gazpacho verde, accompagnato d cipollotti freschi servito in una coppetta di colore bianco

 

Le dosi sono per 4 persone.

Ingredienti:

  • 2 cetrioli grandi, privati della buccia e spezzettati
  • 2 coste di sedano, di misura media, tritate.
  • 1 mela verde, sbucciata e senza torsolo, tagliata a cubetti. =
  • la parte bianca di 2 cipollotti (conservare la parte verde da usare per decorazione)
  • il succo di 1 o 2 lime.
  • 2 avocado di dimensioni piccole, pelati e tagliati a cubetti (in alternativa, 180 grammi di anacardi  – non salati e non tostati – precedentemente tenuti a bagno per sei ore e poi scolati
  • sale e pepe, qb–
  • tabasco, qb (o altra salsa, a vostro gusto) 

Per  la decorazione:

  • olio EVO
  • fiori eduli

Mano che sbuccia il frutto dell'avogado

 

Esecuzione:

Opzione #1

  • Utilizzando una centrifuga, estraete il succo dai cetrioli/sedano/mela e cipollotti.
  • Frullate il succo ottenuto con i restanti ingredienti (avocado – o anacardi -, lime e tabasco) fino ad ottenere una vellutata. Aggiustate di sale e pepe.
  • Servite con un giro d’olio, decorate con fiori eduli a vostra scelta e se fa molto caldo, unite anche alcuni cubetti di ghiaccio.

Opzione #2 

  • Frullate tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo poca acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  • Per il servizio, seguite le indicazioni date nell’opzione #1

 

 

 

 

Come preparare l’ insalata di Papaya Thailandese

Som Tam, questo è il vero nome della Papaya Salad, piatto Thai  molto diffuso piccante e saporita, ottimo durante quelle giornate afose e appiccicose. Sono tante le Varianti, con il cetriolo, con i pesciolini fritti, insomma,  c’è l’imbarazzo della scelta. Questa che vi faccio vedere nel video è quella più diffusa.

Cosa vi serve : 

  • 1 Papaya Verde, In Italia la potete reperire nei grandi supermercati
  • 1 carota
  • 1 Cucchiaio di zucchero di Palma
  • Fagiolini crudi
  • 1 cucchiaio di salsa di pesce
  • 2 pomodori piccoli
  • 2 lime
  • Noccioline o Ancardi tostati
  • Gamberetti secchi qb
  • Peperoncino
  • Aglio

Realizzazione: 

  • Sbucciate la Papaya e la carota e tagliatele a julienne, mettetele in un recipiente con dell’ acqua fredda e metterla in frigorifero per 10 minuti circa ( altrimenti potete mettere del ghiaccio nell’acqua) questo renderà la vostra Papaya Salad super croccante.
  • Nel frattempo ( se lo avete) prendete un mortaio, metteteci dentro l’ aglio ed il peperoncino, iniziate a pestare
  • Inserite la Papaia ben fredda e scolata
  • Piano piano inserite tutti gli ingredienti  senza smettere di pestare.
  • Una volta che avete inserito nel vostro mortaio tutti gli ingredienti ed avete ben bene pestato, potete servire la vostra Papaya Salad,  con sopra i gamberetti.

 

 

 

 

 

 

Molto più di un primo piatto : Gli Gnocchi alla Rucola

Il mio mese Maremmano è quasi giunto al termine, tra qualche giorno prenderò un aereo che mi catapulterà direttamente in un’ altra cultura sì, una  nuova avventura mi aspetta,  un nuovo lavoro, una nuova vita, e non vedo l’ ora…. Ma sicuramente la mia Terra mi mancherà sì,  perché  la Maremma ha un fascino tutto suo, oltre alla bellezza oggettiva della Natura, c’è molto di più, ha qualcosa di particolare solo chi ci vive lo sa!  Quello che mi mancherà di più è il  cibo, quello vero e genuino:  le ricette tradizionali, la pasta fatta a mano, le uova quelle buone  da galline allevate nel cortile di casa  si, quelle che ci fai il buco nel gusci e te le bevi…

Gli Gnocchi alla Rucola:

E’ un po’ che condivido video sulla preparazione della pasta  e dei dolci tradizionali delle mie parti e stasera vi posto un video sulla preparazione di un piatto fantastico ‘‘ Gli gnocchi alla Rucola” un vero e proprio comfort food , è uno di quei piatti che quando sei triste ti tirano su il morale, è così gustoso che le papille gustative frizzano per mezz’ora insomma è buonissimo e se lo accompagnate con un bicchiere di Morellino di Scansano, poi, non ce n’è per nessuno!

Quello che vi serve :

  • Rucola Fresca
  • Gnocchi c.a 200 gr a persona
  • Panna Fresca qb
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Burro
  • Parmigiano in scaglie

Come prepararli : 

  • Fate sciogliere del burro nella padella
  • Una volta sciolto aggiungere una manciata di rucola fresca e lasciare appassire.
  • Aggiungere la  panna,
  • Aggiungere una manciata abbondante di Parmigiano grattugiato
  • aggiustare con sale, girare e lasciare insaporire.
  • lessare gli gnocchi, (saranno pronti una volta in superficie)
  • Aggiungere gli gnocchi, girare, aggiungere altro parmigiano
  • Impattare ed aggiungere scaglie di parmigiano

 

Come preparare gli Gnocchi di Patate

Questa mattina, sono andata a trovare Marcella, ”Chef del Ristorante la Castagneta” nella sua cucina, nella speranza di trovarla indaffarata in una delle sue preparazioni e fortunatamente  stava preparando gli gnocchi di patate, altro primo piatto molto apprezzato dalle mie parti. Vi posto quindi  il video di tutta la preparazione, con sorpresa!

La preparazione: 

La preparazione degli gnocchi è relativamente semplice, anche se servono solamente due ingredienti ovvero  farina, e patate non sempre la ricetta riesce bene, a volte vengono  duri come piccoli sassolini , oppure morbidissimi da non reggere l’ acqua calda. Bisogna saper dosare bene la quantità di farina e patate, ed aggiungere qualche piccolo trucchetto…

Gnocchi per 6/7 persone 

  • 500 gr di Farina 00
  • 1kg di patate lesse ( da pesare quando le patate sono lessate, sbucciate e schiacciate)
  • 1 cucchiaino di amido di Mais ( l’ amido di Mais serve a mantenere morbido ed allo stesso tempo compatto)

Ti potrebbe anche interessare: i Tradizionali Tortelli Maremmani

 

 

I Tradizionali Tortelli Maremmani: la ricetta

I Tortelli Maremmani  con Spinaci , sono un vero e proprio ”Must  nella provincia di Grosseto ed in tutta la  Maremma, sono  preparati con la  tradizionale pasta sfoglia (uova e farina) ricotta  spinaci e noce moscata, Si distinguono dai cugini Emiliani sia per la  forma quadrata che per la grandezza importante. Ho chiesto ( nuovamente)a Marcella Chef ” Ristorante la Castagneta’‘  di farmi entrare nella sua cucina per mostrarmi come prepara i suoi famosi tortelli, e lei gentilmente me lo ha fatto vedere. Di seguito trovate la ricetta ed  il video della preparazione. Buon Appetito !

Per La Pasta fatta in casa: (  Per 25 – 30 Tortelli, dipende dalla grandezza)

  • 500 gr di Farina 00
  • 5 Uova Intere
  • sale q.b

Guarda anche la Ricetta dei Tozzetti Maremmani

 Gli spinaci possono essere sostituiti da altri tipi di verdura come ”Biete”  erbe di campo come:  borragine e Ortica , fiori di zuccae tanto altro . Comunque devono essere sempre sottoposte a cottura prima di andare a costituire il ripieno.

 

Per il Ripieno : 

  • Ricotta 500 gr
  • sale q.b
  • noce Moscata qb
  • 150 gr di spinaci lessati e ”strizzati ”

 

 

 

Pin It on Pinterest