Pad Thai, dove mangiare il migliore a Phuket

Pad Thai, dove mangiare il migliore a Phuket

Il Pad Thai è sicuramente il piatto più apprezzato e conosciuto dai turisti di tutto il mondo. C’è chi ne va matto e lo riconosce come unico piatto possibile durante la vacanza e chi, come me che preferisce altro -ne ho mangiato troppo nei miei primi viaggi Thailandesi questa è la verità – fatto sta è che trovare un Pad Thai buono è veramente difficile. Si trova in tutti ma proprio tutti i ristoranti di Phuket, ma purtroppo il suo sapore è spesso, per non dire sempre, alterato dal glutammato monosodico, ma non solo! Nei posti molto turistici è a base di salse già pronte. Una schifezza atomica.

Pad Thai Shop:

Il Pad Thai Shop: il miglior Pad Thai di Phuket 

Ma come dicevo trovare un posto dove assaggiare un Pad Thai vero, tradizionale che sia bilanciato nel gusto  è una vera impresa. A parte il Thip Samai Pad Thai a Bangkok ( oddio che buono, se siete a Bangkok andateciii) a Phuket non ne avevo mai provato uno come… Buddha comanda!!!

Ma come sempre l’Isola di Phuket stupisce ed infatti basta solo cercare. Tra Karon e Kata, incredibile ma vero, c’è il ‘Pad Thai shop’ dove si mangia il Pad Thai piú buono dell’ Isola.

Il Pad Thai Shop non è altro che un ristorantino molto molto local che si trova sulla strada. Non gli si da una lira a vederlo da fuori, ma la quantità di local che lo frequenta fa subito capire che li dentro c’è qualcosa di veramente interessante. 

Potrebbe interessarti anche: Dove alloggiare a Phuket, le zone migliori 

Il ristorante come vi dicevo è basico, ma pulito, il Pad Thai si ordina al banco. lo puoi ordinare con: Pollo, classico con i gamberi, verdure, ma niente Maiale c’è scritto ovunque mi raccomando. Ci si siede, si prendono le posate in un tavolo posto in fondo al locale, e dopo pochissimo la signora chiama. Un bel piatto colmo di Pad Thai accompagnato da verdure  a 70 Thb non è mica male eh!

Potrebbe interessarti anche:  One Chun cucina tradizionale Thailandese

Phuket: dove mangiare il miglior pad Thai dell' Isola

Non solo Pad Thai al Pad Thai shop: 

Se volete variare potete assaggiare il Khao Man Gai che non è altro che pollo tagliato a fette su un letto di riso bianco, servito con una salsa rossa bella intensa. Se fatto bene, signore mie è veramente molto buono  e stuzzicante e questo credetemi, lo è davvero tanto.

Khao Man Gai : Pad Thai Shop

 

Dove si Trova il Pad Thai Shop

 

Ci siete andate, vi è piaciuto? fatemi sapere!

 

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

Bangkok street food! Dove trovare il miglior cibo di strada della città

Nella città di Bangkok si magia il miglior street food di tutta l’Asia. Nonostante ogni grande città in Oriente o Occidente abbia il suo festival di cibo di strada, la città di Bangkok senza ombra di dubbio ne è la Regina incontrastata. Qui lo street food ha origini profonde. Veri e propri ristoranti di strada che servono cibo caldo ad ogni ora del giorno e della notte. In ogni angolo di Bangkok si trovano bancarelle dal cibo fumante, che non hanno nulla da invidiare ai ristoranti stellati. Questi cuochi di strada riescono a trasformare qualsiasi pietanza in piatti succulenti da fa girare la testa.

Potrebbe interessarti anche:

Hotel Bangkok: 5 Boutique Hotel da conoscere assolutamente

 

Il miglior street food di Bangkok si mangia al mercato 

Bangkok è una città ricca di mercati vivaci e colorati dove non manca mai la parte cibo, anzi è proprio qui che si mangia il miglior street food della città. La cosa più bella è andare in giro e gustare tutte le specialità dei banchetti se poi sono mercati galleggianti è ancora meglio, no? Quello più interessante per lo street food è sicuramente Il Khlong Lat Mayon un immensità di piccole bancarelle dove assaggiare una quantità industriale di piccole delizie diverse. In questo mercato ho assaggiato per la prima volta i Pancake ai frutti di mare e quelli con mix di verdure.

street food Bangkok Per un pranzo a base di pesce alla griglia, ovviamente Thai style, il Talling Chan è sicuramente il migliore. 

Street food di Bangkok, i quartieri migliori 

Ogni zona di Bangkok ha la sua caratteristica e il suo modo di cucinare. Non troverete mai un piatto uguale all’altro, da una parte all’altra del Chao Praya i gusti e le pietanze cambiano. Veri e propri cuochi con ricette passate di generazione in generazione, una vera delizia per il palato. Unica regola, lasciarsi andare ed assaggiare tutto!

Bangkok: street food tour con un local, lingua inglese

 

Il quartiere di Thewet 

Thewet si trova al nord del famosissimo distretto di khao San, anche detto il quartiere dei backpakers è un  luogo tradizionale situato vicino al fiume Chao Praya. Il Wat Thewarat è il Tempio principale, di grande importanza per la famiglia reale. Da qui partono i monaci che vanno in giro a benedire le persone e ricevere le offerte. In questa parte di Bangkok c’è tanto da scoprire in termini di cibo di strada. Mercati tradizionali che offrono il meglio del meglio del cibo tradizionale Thailandese, on the road.

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

Cosa si mangia per colazione nei mercati di Thewet

Anche sei i Thai mangiano in ogni ora del giorno e della notte ci sono delle regole ben precise sugli orari ed i mercati non fanno eccezione. La mattina si trovano cose che durante la giornata non si trovano più,  come ad esempio i Dim sum, piccoli bocconcini di origine cinese, molto gustosi ed invitanti. Quelli tipicamente Thai si chiamano Khanon Jeep, a base di maiale funghi e gamberi serviti con una salsa di soia leggera, sono al vapore. Buonissimi anche i budini al cocco, I Khanom Khrok, cotti alla piastra sono una delizia perfetti da accompagnare al caffè, quello filtrato, ovviamente proveniente dalle coltivazioni di Chiang Mai.

Sapete che c’è un Villaggio del caffè a Chiang Mai?

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

Cosa si mangia a pranzo e per tutto il resto della giornata al mercato di Thewet

C’è tanto cibo, tantissimo e di tutti i tipi, come potete bene immaginare. Bisognerebbe passeggiare per settimane. Qui ne descrivo alcuni, quelli che a me piacciono in particolar modo come:  Il Moo Yang. Spiedini di maiale grigliati, questi vengono cucinati dalla mattina alla sera, comodissimi da mangiare come stuzzichino durante la visita del mercato. Un altro piatto da consumare assolutamente è il kao Soi Gai, la famosa zuppa di pollo originale di Chiang Mai. Un piatto completo a base di: pollo, cocco, tagliatelle di riso, curry e tagliatelle fritte, servito con verdure. Il migliore si mangia in Samsen Road. Da provare assolutamente. Un piatto che fa sempre piacere mangiare è il Gai Pat Kaprao, pollo con basilico thai su riso. Buono. Di tipologie di basilico in Thailandia ne esistono 3, il bai Kaprao è quello più usato per pietanze cotte in padella, ha un gusto “peposo”

Lungo il fiume Chao Praya  

Il famoso mercato “Pad Khlong Talaat” non è solo il mercato dei fiori più grande ed importante di tutta l’Asia ma è anche un posto eccellente dove fare colazione! Mangiare i Pat Thong Koh e bere il caffè in mezzo ad un numero incredibile di fiori recisi di tutti i colori è veramente molto bello. Qui si entra a contatto con la vita reale dei lavoratori Thailandesi che tutto il giorno non fanno altro che scaricare, caricare, imbustare, fiori e frutta di ogni genere e tipo. Ci si siede accanto a loro e si mangia quello che mangiano loro. Il joak, porridge di riso con maiale verdure e uovo per esempio. Molto molto local come piatto. Altro piatto da assaggiare è il Toa Huu throing kreang, un piatto a base di maiale tofu e sedano cinese, una combinazione un pochino strana, ma il gusto è veramente buono.

bangkok street food

Lungo il fiume Cho praya si possono gustare delle vere e proprie squisitezze e ce n’è una in particolare sia nel gusto che nella forma, Nam pla duk foo, pesce croccante con insalata di mango verde. Ma anche Horm mok pla, tortino di pesce con curry cotto al vapore in foglie di banano e tante altre squisitezze che faranno impazzire le papille gustative. Intorno al Siriraj Pier, c’è un vero e proprio paradiso culinario.

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

China Town la mecca dello street food a Bangkok

Se amate la tradizione e la storia questo quartiere fa proprio al caso vostro. Gli innumerevoli vicoli circostanti vi riveleranno i loro segreti culinari poco alla volta. Non c’è altra area di Bangkok con una concentrazione tale di street food. Qui troverete il meglio del meglio. Per godere al massimo China Town ed il suo street food dovete assolutamente andarci dalle 18,00 in poi! È da qust’ ora che accade la magia.

Vuoi un Tour notturno  in Tuk Tuk a China Town con guida Thai parlante italiano? Guarda qui 

Bangkok street food, il meglio e devo trovarlo.

Sam Phraeng, il quartiere dei ristoranti tradizionali

La zona di Sam Phraeng è un’oasi di calma e relax rispetto al resto della città. Ristoranti tradizionali, sono ospitati in vecchi negozi cinesi. Come per esempio il Chote Chitr, un piccolo locale con una storia a dir poco curiosa. Nato piu di 100 anni fa come ” medicine herbal shop” trasformatosi poi in un ristorante quando la moglie del proprietario, che lavorava nelle cucine di un palazzo nobiliare nel quartiere, iniziò a cucinare ed a servire piatti con con le erbe curative.Da lì iniziò la sua ascesa. I mee krop, noodle fritti croccanti in agrodolce e il yam hua pli, fiore di banano ed insalata di pollo sono i cavalli di battaglia. Per non parlare poi delle zuppe di verdure ed erbe, vere e propri toccasana. Se si vuole assaggiare il più famose Mango e stiky Rice di Bangkok, beh allora bisogna recarsi al Kao Niaw Korpanich, 75 anni di onorata carriera. Ingredienti freschi e di qualità. Fuori dal negozio una bella selezione di Mango, da scegliere e gustare. Se adorate il gelato al cocco oppure il gelato al Mago allora il Nattaporn Ice cream è il posto ideale.

Hai voglia di provare una cena a casa di un local?

Bangkok: Alla scoperta dei sapori autentici. Cena privata a casa di un local.

 

 

Pad Thai, la ricetta originale della cucina Thailandese

Pad Thai, la ricetta originale della cucina Thailandese

Non c’è dubbio il Pad Thai è il piatto più famoso della cucinaThalandese. Il sapore non troppo dolce, cosa assai rara nella cucina Thai, gli ingredienti non troppo strani e la consistenza perfetta, si sposano piuttosto bene con il gusto della popolazione Italica in viaggio non troppo avvezza a rinunciare al piatto di spaghetti. Ovviamente non a tutti piace ma diciamo che ha diversi fan.

Dove ho trovato il miglior Pad Thai di Phuket! leggi qui!

Abitando in Thailandia di pad Thai ne ho assaggiati parecchi ma pochi di nota, perchè nonostante sia un piatto piuttosto semplice da fare presenta delle insidie. Molti ristoranti, soprattutto nelle zone di maggior affluenza turistica  lo preparano in maniera dozzinale con salse pronte che a primo assaggio possono sembrare gradevoli. Ma credetemi non c’è niente di più lontano da un piatto fatto bene di Pad Thai.

Guarda anche: Tom Yam goong, la ricetta tradizionale!

Questa è una ricetta casalinga che la ragazza con la quale lavoro mi ha dato. Spero di essere chiara nei passaggi, se comunque c’è qualcosa che non capite, scrivetemi 

Ma come si fa il Pad Thai originale? Qui vi mostro passo passo la ricetta per fare un super Pad Thai

Pad Thai: La Ricetta originale

Prima cosa gli ingredienti:
  • Pasta di Tamarindo 5 cucchiai
  • Tofu tagliato in dadini qb
  • 1 scalogno
  • un mazzetto di cipolline fresche
  • noccioline tostate
  • 2 uova
  • Salsa di pesce 2 cucchiai
  • 1 Spicchio di aglio
  • Tagliatelle di riso
  • Gamberi o Pollo o vegetali
  • zucchero di palma

Prima Fase: La preparazione della salsa di Tamarindo

Se avete la pasta di tamarindo già pronta dovete semplicemente mescolarla con dell’acqua. Il risultato che dovete ottenere è una sorta di crema un pò liquida.

Se invece avete acquistato del Tamarindo nei mercati Thailandesi e presenta i semi ed i filamenti classici del frutto dovete innanzitutto pulirlo, passandolo sotto l’ acqua e con le mani impastarlo. La pasta si dividerà dalla parte solida in modo molto semplice.

Ti Piacciono i dolci Thai? Dai un’ occhiata alla ricetta del Mango e Sticky Rice!

Seconda Fase: Le Tagliatelle di Riso

Tagliatelle di Riso in ammollo La seconda fase consiste nel mettere a mollo in acqua a temperatura ambiente le tagliatelle di Riso, almeno 30 minuti prima della preparazione. Questo lo si fa per far imbevere di acqua le tagliatelle in modo che durante la cottura non si ammollino troppo come succederebbe in caso di cottura in acqua calda.

 

 

 

 

 

Terza Fase: I Gamberetti

Pulite  i gamberetti togliendo la parte centrale, lasciando coda e testa, con uno stuzzicadenti togliere il budellino.

Quarta fase: La preparazione

  • In una padella senza fondo far soffriggere aglio e cipolla
  • aggiungere il tofu precedentemente tagliato a dadini
  • aggiungere la crema di Tamarindo
  • aggiungere un cucchiaio di salsa di pesce
  • aggiungere 1 cucchiaio di zucchero di palma
  • far cucere per 5 max minuti a fuoco medio e mescolare, a questo punto avete la salsa del pad Thai, se troppo vischiosa aggiungete dell’ acqua.
  • A questo punto aggiungere le tagliatelle e mescolate
  • aggiungere i gamberi puliti e sgusciati
  • nella stessa padella accantonare il pad thai, prendere le uova e romperle nella metà pulita  e girate  le uova
  • una volta cotte, mescolare tutto insieme con il pad thaii lasciato da parte.
  • aggiungere le cipolline fresche, mescolare e servire.

Servire il Pad Thai con del Lime o Limone, noccioline e germogli di soia.

Ps: se il pad Thai risulta molto appiccicoso, vuol dire che  la vellutata di tamarindo era troppo cremosa

Piatto di Pad Thai

 

Dove mangiare Il miglior Pad Thai a Phuket

Pad Thai dove mangiare il migliore a Phuket

Perchè visitare Phuket Town: la Città Sino – Portoghese

Perchè visitare Phuket Town: la Città Sino – Portoghese

Visitare Phuket Town è una cosa che deve essere fatta assolutamente. Si perchè è una città talmente bella e  coinvolgente che non visitarla sarebbe davvero un peccato mortale.

L’isola di Phuket ha una città che porta il medesimo nome: Phuket Town. Questa incantevole cittadina poco considerata dal Turismo Europeo, ha una parte antica di origine Sino -Portoghese, con case e negozi dai colori vivaci. Thalang Road è la strada più famosa e conosciuta, il centro nevralgico del turismo e del commercio della città. Oltre ad essere una cittadina sempre più lanciata verso il turismo ed in mutamento continuo riesce a mantenere intatte le sue tradizioni, come Il Festival Vegetariano e il Capodanno Cinese. Durante questi due importanti celebrazioni del calendario Taoista, la città si trasforma e si veste di misticismo, ed i momenti cruciali vengono scanditi dal ritmo dei Templi

Visitare Phuket Town

Cosa Vedere a Phuket Town: I Templi 

Oltre alla caratteristica strada centrale c’è molto altro da visitare per esempio:  il Templio Cinese di Serene Light Piccolo e suggestivo, costruito nel 1889. Questo Tempio quasi sconosciuto ha una posizione nascosta, si trova a Phang Nga Road, la traversa di Thalang Road.

Il Jui Tui Shrine, altro Tempio cinese il più antico e rispettato centro spirituale di Phuket Town . Si trova in , Ranong Road, non lontano dal mercato principale ortofrutticolo di Phuket Town. Altro posto interessante da visitare e’ la strada degli amuleti. Come Bangkok anche Phuket Town ha il suo speciale mercato, più piccolo e raccolto ma sicuramente non meno affascinante. In questa piccola via anch’essa nascosa, tutti i giorni si danno appuntamento collezionisti e compratori Asiaici. Si trova di fronte al Serene Light. Il Phuket Trickeye Museum aperto nel 2014 è un museo adatto alle famiglie’ interamente dedicato alla tecnica francese del trompe-l’oeil’’ tecnica che crea effetti tridimensionali, su base bidimensionale. Si trova in Phang Nga Road, Soi Phang Nga 1. Gli amanti dello stile coloniale possono fare un giro in questa originale casa -museo, Baan Chinpracha Highlights che si trova in 98 Krabi Road.

Festival Vegetariano nel Templio

Il Thai Hua Museuminvece è uno degli edifici sino portoghesi meglio conservati. Al suo interno viene raccontata la storia di Phuket e la connessione con la Cina attraverso video e fotografie in Thai e Cinese con sottotitli in Inglese. Il museo si trova in Krabi Rd. A Pochi km da Phuket Town c’è Khao Rang hill punto panoramico di tutto rispetto.Ottimo per scappare dall’ afa e dallo smog della città Prima di arrivare però in uno dei punti panoramici più alti e suggestivi di Phuket; fermarsi al Tempio di Wat Khao Rang, ed ammirare il gigantesco Buddha seduto è doveroso. questa statua detiene il primato di essere stata la prima ad essere costruita sull’ isola. Bellissima anche la scalinata che porta al Tempio decorata con verdi serpenti Naga . Dalla parte opposta a Khao Rang c’è Monkey Hill. Centinaia di Scimmie gironzolano indisturbate per la strada aspettando che i turisti diano loro qualcosa da mangiare. I bambini ne vanno pazzii

4 posti sconosciuti da provare assolutamente a Phuket

 

I mercati

I mercati del fine settimana a Phuket Town sono famosissimi. Il Naka market è un esempio. Cibo di ogni genere, vestiti, e artigianato viene venduto qui. Si trova leggermente fuori Phuket Town in Chao Fa West Road, di fronte al tempio Naka. Bisogna necessariamente contrattare. Il Chillva Market è un altro mercato gettonatissmo più che altro dalla popolazione locale, di style bohèmeiene, questo mercato è aperto dal giovedì alla domenica dalle or16,00alle 23,00. Negozi stilosi gelaterie e bar colorati sono la caratteristiche principali .

La domenica sera la famosa Thalang Rd viene chiusa al traffico e centinaia di venditori occupano la parte centrale lasciando ai tanti, tantissimi turisti le vie laterali. Griglie , friggitorie, e piastre arroventate produceono in tempo record ogni tipo di leccornia in perfetto stile Thai.

Mecato Phuket Town

Phuket Town, la città del cibo

Visitare Phuket Town vuol dire anche immergersi nella cultura culinaria a Tutto tondo. Si perchè in questa città così particolare ci sono i migliori Ristoranti di cucina tradizionale Chino Thailandese. Considerate solamente che nel 2015 Phuket Town è stata dichiarata “Città della Gastronomia” dall’ Unesco. Un riconoscimento importante che vede questa piccola città una delle migliori a livello di qualità e tradizione culinaria di tutto il sud est asiatico. Qui potete gustare i migliori piatti tradizionali, passati di generazione in generazione. Ristoranti dall’aspetto un pò trascurato ma che hanno ricevuto grandi riconoscimenti in termini di apprezzamenti da parte delle Guide più prestigiose del mondo, come la Guida Michelin.

Ristoranti come il Mee Tom Poe, dove mangiare i migliori Hakkien della città. Oppure il One Chun, molto più carino negli arredi e nel servizio, con piatti signature come: lo stracotto di pancia di Maiale e la zuppa di granchio con spaghetti di riso freschi.

 

 

 

 

 

Dove dormire a Scansano: Morelliana 4 Rooms, il B&B di design

Dove dormire a Scansano: Morelliana 4 Rooms, il B&B di design

Dove dormire a Scansano? Ma ovviamente alla Morelliana 4 Rooms, un B&B di Design, dove i dettagli ed il vino sono molto importanti.

Morelliana 4 Rooms si trova a Scansano, proprio all’ entrata del paese ( se vieni da Saturnia). È piccolo e molto affascinante, dove gusto e tradizione si sposano perfettamente tra di loro. Le camere sono arredate con elementi di design mixati ad antichi mobili rivisitati. Bellissimi i punti luce, super elegante la scala in vetro e ferro battuto realizzata da un fabbro della zona.

È il posto perfetto  per una fuga romantica, ma anche per un gruppo di amiche ch si vogliono rifugiare in un piccolo angolo di paradiso.

 

Dove Dormire a Scansano: Le camere di Design

Le 4 camere ( si, i proprietari ne hanno ricavata una in più) e l’ appartamento, hanno caratteristiche differenti gli uni dagli altri. Hanno tutti stili differenti ed è questa la bellezza di questo posto: la ricerca dei particolari

Il Rustico:

Spazioso ed accogliente appartamento privato nel cuore del centro storico.
In tipico stile toscano, con travi a vista, l’appartamento può ospitare comodamente fino a 4 persone.
Dispone di cucina/soggiorno, camera matrimoniale, ampio ed elegante bagno, spazio esterno con tavolo, sedie e ombrellone.

Volcada

Le due ampie camere con ingresso comune ti permetteranno di godere dell’intimità giusta anche in famiglia…ad ognuno il suo spazio!

Kodama

Kodàma: Spitito degli alberi,  il calore dei colori  della terra e l’eleganza minimale degli arredi fanno di questa camera una piccola suite dal sapore vagamente esotico.

(Kodàma è attrezzata per l’ospitalità dei diversamente abili. )

Dada

Luminosità e glamour nel gioco dei toni del bianco e nero. Un letto circolare sospeso si riflette nella rivisitazione ironica dello specchio barocco, l’angolo lettura con il divano a giorno e il bagno con ampio lucernaio e comoda doccia con seduta.

Carnaval

La più ampia e singolare tra le camere, arredata con uno stile eclettico, multicolore, tra design, romanticismo retrò e misacellanea stilistica. La stanza da bagno è ariosa, con vasca inglese e combinazione doccia.

L’ampia living room la rende perfetta per soggiorni lunghi.

Degustazioni Gourmet con i vini della Tenuta Petramora

La giovane proprietaria Gaia, oltre ad essere una Somelier e produttrice di Vino è una grande appassionata di cucina ed è proprio lei che crea le delizie che accompagnano il suo pregiato Morellino. Chi meglio di lei può conoscere le sfumature del suo pregiato vino?

Le Degustazioni Gourmet della Tenuta Petramora, sono un plus da provare assolutamente durante il vostro soggiorno.

degustazione di vino gourmet

 

 

 

 

Mor Mu Dong, il vero ristorante local a Phuket

Mor Mu Dong, il vero ristorante local a Phuket

Ristorante Mor mu Dong, uno dei ristoranti Local di Phuket di cui andare pazzi! Si trova nel distretto di Chalong, un pochino disperso, ma alla fine si trova!

Questo Ristorante molto conosciuto dai locali è famoso sia per il pesce che per la sua location a dir poco particolare. il Mor mu Dong prende il nome dal proprietario Mor e dal canale in cui si affaccia Mu Dong, difatti la cosa caratteristica di questo posto è che si trova tra le mangrovie. L’ambiente è diviso in padiglioni di legno in mezzo a mo’ di palafitta.  Il ritmo del posto viene decisamente scandito dalle maree. La cucina è quella classica e tradizionale del sud, quindi piccante dai sapori belli intensi.

Mor Mu Tong

L’ambiente è molto molto spartano, ma il cibo è veramente buono e fresco e l’ ambiente è pulito. Lo si vede principalmente dalla grande selezione che hanno nella parte in fondo dove cucinano: Vasche di pesce vivo di ogni genere. 

Cosa si Mangia al Mor Mu Dong : 

Ovviamente qui si mangia il pesce, ottimo ed in tante combinazioni. Il piatti signature secondo la guida Michelin  sono:  il Pla Tu yat Sai, il pesce ripieno piccante ed il calamaro saltato in padella con il lime. Ma di cose sfiziose ce ne sono un sacco. La carne di granchio con il pepe nero per esempio è pazzesco. Oppure i pescetti fritti con aglio, tanto aglio…vabbè magari dopo non baciate nessuno eh. Un menù davvero ricco per ogni tipo di palato.

Ma anche la l’insalata di melanzane ed il maiale piccante, glassato con ancardi non è niente male davvero. Ovviamente il tutto accompagnato da una bella ciotola di riso glutino.

I prezzi vanno dai 260 ai 400 thb, un pochino alti per essere un ristorante local, ma ne vale davvero la pena.

Ps:  informatevi quando c’è l’ alta marea, perchè è decisamente più suggestivo.

 

Dove si trova il Mor Mu Dong:

 

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest