Bangkok, Thailandia: la guida completa

Bangkok, Thailandia: la guida completa

Bangkok, Thailandia: la guida sui luoghi da visitare su dove dormire, dove mangiare e come muoversi. Una guida che ti aiuterà a scoprire la meraviglia di questa città affascinante. 7 capitoli, 90 pagine di informazioni tutte consultabili on the go. Lasciati trasportare dalla città degli Angeli e inizia un viaggio straordinario.

Bangkok Tour, esperienze fuori dal comune a contatto con la popolazione locale

Come funziona e cosa troverai nella Guida di Bangkok

Ho cercato di creare una guida di Bangkok facilmente consultabile ed intuitiva che spieghi in modo efficace come visitare questa città tanto bella quanto complessa. Qui ti spiego come la guida è divisa capitolo per capitolo

Capitolo1: I Fondamentali

in questa sezione troverai tutte le informazioni  che ti servono per organizzare il tuo viaggio in Thailandia come ad esempio

Come fare il passaporto on line:

Per entrare in Thailandia c’è bisogno di un passaporto con almeno 6 mesi residui dalla data di scadenza. Siccome le procedure per richiedere il passaporto sono piuttosto lunghe devi assolutamente organizzarti con grande anticipo. Qui sono spiegate tutte le varie fasi per districarsi nel complicato mondo dei passaporti on line.

Documenti ed informazioni indispensabili:

Tutte le informazioni legate a: schede telefoniche, cambio moneta, app utili per gli spostamenti, assicurazioni di viaggio, (che tra le altre cose hai anche uno sconto del 10% sull’ assicurazione HeyMondo) sportelli bancomat, power bank, sigarette elettroniche. medicinali, cambio, street food, cibo vegano, vegetariano e gluteen free, norme di comportamento, cosa portare e non portare in valigia.Tutte informazioni super utili per preparare al meglio il tuo super viaggio.

Guida Bangkok

Capitolo 2: Come arrivare a Bangkok dall’ areoporto

Qui ti spiego quali sono i mezzi di trasporto per arrivare dall’ areoporto Internazionale Suvarnabumi.

Rail link: il modo più economico per muoversi dall’ areoporto al tuo Hotel. Tutte le fermate che devi conoscere per muoverti velocemente.

Taxi: Se hai tanti bagagli e non vuoi prendere Bus e treni ma vuoi arrivare comodamente al tuo alloggio il taxi è il mezzo migliore. Qualche accorgimento e via verso la meta.

Bus Express: altro mezzo per spostarsi dall’ areoporto al tuo alloggio è il Bus Express. Ferma nelle stazioni principali come: Khaosan, Sukhumvit, Silom, Wat Chanasongkhram – Sanam Luang

Guida Bangkok

Capitolo 3: Come muoversi a Bangkok

In questo capitolo trovi tutte le informazioni su come muoverti a Bangkok: Traghetti, Metropolitana, Bts, Taxi e Tuc Tuc. Le mappe, le fermate e anche le App che puoi utilizzare per rendere la tua esperienza migliore in giro per la città degli Angeli.

Capitolo 4: Vivere Bangkok: Dove Dormire, dove mangiare, cosa fare

Questo capitolo è diviso per quartieri, qui troverai le informazioni inerenti a:

Sukhumvit

La vicinanza ai trasporti pubblici rende questa zona uno dei luoghi più popolari in cui soggiornare nella Città degli Angeli. Qui troverai una selezione dei:

  • Migliori roof top
  • I bar segreti
  • Cosa visitare
  • Dove mangiare.

Siam e Pathuwan (Pratunam)

Se ami fare acquisti devi visitare questi due quartieri. Si trovano proprio nel centro della città, dove le due linee BTS si incrociano, e ospitano alcuni dei più incredibili negozi di lusso di tutto il sud-est asiatico.Non c’è solo lo shopping ma anche ristoranti e posticini interessanti da visitare. Qui troverai una selezione di:

  • Cosa vedere
  • i Mercati
  • Centri Commerciali
  • Ristoranti tradizionali

Silom:

E’ il distretto finanziario della città, ma è anche un ottimo posto in cui soggiornare a Bangkok. Non mancano rooftop bar e localini interessanti. Qui troverai una selezione dei:

  • Migliori roof top
  • Cosa visitare
  • Dove mangiare.

Tour Templi Bangkok : China Town

Bangkok old Town

Il centro storico di Bangkok è uno dei luoghi più interessanti e autentici della Città degli Angeli. Qui trovi le attrazioni più conosciute: il Palazzo Reale, il Tempio del Buddha di Smeraldo, il Wat Pho, il Wat Arun, ma anche tanti luoghi super interessanti fuori dai soliti itinerari turistici. Ho creato
Questa zona incornicia il fiume Chao Phraya ed è proprio il fiume che la caratterizza e la divide in due parti: nella parte ad Est si trovano tutte le attrazioni più importanti della Città Antica mentre nella parte ad Ovest si trova quella che possiamo definire una vera e propria comunità fluviale.

Zona est del fiume

  • Dove dormire: i Boutique Hotel più interessanti
  • Cosa vedere
  • Dove Mangiare
China Town

I panorami, i suoni e gli odori della China Town di Bangkok sono un vero e proprio assalto ai sensi quindi cerca di arrivare preparata. Una giornata a zonzo tra i vicoli del mercato e i venditori di cibo di strada Grazie al mix di culture cinese e thailandese, questa parte della città è unica e affascinante: troverai templi mozzafiato, cibo di strada pazzesco e tanto altro. Qui troverai una selezione dei:

  • Dove dormire: i Boutique Hotel più interessanti
  • Cosa vedere
  • Dove Mangiare
  • i Bar più fighi
Soi Rambuttri e Khao San rd

Khao San Road e Soi Rambuttri si trovano nella zona Banglamphu, la prima una famosa
destinazione per i backpacker nota per i suoi alloggi economici, bancarelle di cibo di
strada con bar e club rivolti soprattutto ai giovani viaggiatori.

  • Cosa vedere
  • Dove mangiare

Zona ad Ovest del Fiume

La zona più rilevante ad Est del fiume è Thonburi: una comunità fluviale situata sulle rive occidentali del fiume Chao Phraya. Fu la capitale della Thailandia per un breve periodo nel 1768, dopo che Ayutthaya fu distrutta dai birmani. Dopo che la capitale fu spostata dall’altra parte del fiume, Thonburi divenne una città separata, ma ora è uno dei tanti quartieri che compongono la città antica di Bangkok.

  • Dove dormire, Boutique hotel più interessanti
  • Dove Mangiare
  • Mercati
  • comunità
L’ isola di Koh Kret

Koh Kret è una piccola isola artificiale sul fiume Chao Phraya che si trova nella provincia di Nonthaburi, a nord di Bangkok. Koh Kret è un’antica isola, tipo villaggio, dove soggiornano i Mon (Etnia Birmana). Ottima per una gita di un giorno se vuoi vedere come vivevano le persone negli anni passati in Thailandia. La ceramica è una delle attrazioni principali ed anche una delle principali fonti di occupazione per la gente del posto.

  • Cosa fare a Koh Kret
  • Dove Mangiare
  • Dove dormire: Guest house

Capitolo 5: Le comunità locali ed i mercati galleggianti

A Bangkok esistono Comunità che sono identificate dai loro gruppi etnici discendenti dai primi immigrati o da mestieri tramandati di generazione in generazione. Parliamo di quartieri fondati su un legame di parentela, fede o artigianato che connotano l’identità dei loro abitanti. Sono fatte di vicoli stretti, case di legno, botteghe, in certi casi anche scuole, punti di ritrovo e Templi. Sono Comunità coese che lottano per portare avanti le loro tradizioni centenarie e qui di seguito ti parlo di alcune di loro.

I Mercati galleggianti

Oltre ai mercati galleggianti più famosi Bangkok ne ospita altri più piccoli e caratteristici. Alcuni mercati si trovano all’interno della Città mentre altri sono ubicati all’esterno. oltre a quelli che ho scritto qui, in questo articolo, nella guida ne troverai altri.

Barche nel floating Market

Capitolo 6:  must see e tesori nascosti

Una serie di suggerimenti di luoghi da vedere assolutamente durante il tuo viaggio a Bangkok

Capitolo 7 : Come muoversi da Bangkok per altre destinazioni in Thailandia

Tutto quello che devi sapere per muoverti da Bangkok ad altre destinazioni Thailandesi. da come prenotare un biglietto a quali sono le stazioni di riferimento.

Super Bonus:

Acquistando la guida riceverai fino ad Agosto 2024 una mail con info utili e news!

Cosa aspetti, acquista subito la guida di Bangkok!

Nb: La guida esce il 3 di Agosto 

Bangkok, Thailandia: la Guida

 

 

 

 

I migliori mercati galleggianti di Bangkok

I migliori mercati galleggianti di Bangkok

I mercati galleggianti di Bangkok, sono una delle cose più belle che si possano vedere. Una volta nella vita vanno visitati!

Bangkok, per me rappresenta il Paese dei Balocchi, una città incredibile e super emozionante che ha la grande capacità di entusiasmarmi ad ogni passo. Le cose da vedere in questa città sono innumerevoli e tanto diverse tra loro.Templi pazzeschi, quartieri incredibili. Immaginati qualcosa di assurdo ed a Bangkok la trovi! Una valenza molto importante ce l’hanno i mercatI ovunque ne trovi, ognuno con la sua caratteristica e particolarità. Qui ti parlo di alcuni mercati galleggianti quelli che io conosco, dove si trovano e come raggiungerli nel miglior modo possibile.

Il mercato galleggiante di Khlong Lat Mayon: mercato di street Food da urlo 

Il Khlong Lat Mayon è un mercato molto carino e colorato, piccolo ma molto ben organizzato. Oltre alle barche, (non molte) piene zeppe di frutta e cibarie, nella terra ferma c’è un enorme mercato molto frequentato dai locali. Se vi piace il cibo di strada e sei un gran  golosone qui trovi qualsiasi delizia, dal pesce sotto sale alla griglia alle zuppe tipiche, per non parlare dei noodle preparati in ogni modo. Insomma c’è da impazzire. Possibilità di fare giri nei canali.

iL mercato è aperto il Sabato e la Domenica dalle 09.00 alle 16,00

Come arrivare al Khlong Lat Mayon: Il mercato può essere raggiunto dal Bus numero 146 e poi prendere uno dei songthaev ( Taxi collettivi con le sembianze di pick up di colore rosso) e chiedere all’ autista dove scendere. Altro metodo, più semplice è quello di prendere la bts e fermarsi a Bang Wa, dopodiché proseguire con un taxi.

Il mercato Fluttuante di Taliing Chan: adatto per un pranzo a base di pesce 

Il Talin Chan si trova a circa 12 km dalla città. In questo piccolo mercato ci si viene soprattutto per mangiare pesce alla griglia cucinato nelle barche di legno collocate tutt’intorno ad una chiatta fluttuante che fa da sala ristorante. Sulla terra ferma c’è un piccolo mercato con bancarelle di ogni tipo di cibo e tanti banchi che vendono piante, certo non è affascinante come quello di Ampawha, ma vale la pena vederlo e farci un giro. Al molo del mercato c’è la possibilità di fare dei Tour in giro per i canali a dei prezzi veramente molto buoni, come il Tour di 3 ore dei mercati fluttuanti di Wat Saphan Floating Market e Khlong Lat Mayon che parte alle 9.45.

Taling è aperto il Sabato e la Domenica dalle 8 alle 17,00

dettaglio del Talling Chan: Floating Market, mercati galleggianti Bangkok

Come arrivare al Talling Chan:

  • Bus numero 79 che lo potete prendere da: Pratunam, Central Wold, Democracy Monument. Fermata Taling
  • Per il ritorno prendere sempre il 79 ma siccome fa un giro differente la miglior cosa da fare è scendere alla fermata Bus  Ratchathewi

Potrebbe interessarti anche:

Hotel Bangkok: 5 Boutique Hotel da conoscere assolutamente

 

 

Il mercato fluttuante di Damnoen Saduak: perfetto per delle foto super 

Il più famoso di tutti, quello più gettonato e turistico. Il Damnoen Saduak si trova a circa 100 km dalla Città è costituito da diversi canali dove donne in costume vendono ogni tipo di cibo su barchette di legno, uno spaccato di quella che una volta era la vita sull’ acqua dei Thailandesi. Sicuramente un posto bello per fare foto molto instagrammabili.

Aperto tutti i giorni dalle 6,00 alle 11,00

Se hai bisogno di organizzare un viaggio in Thailandia, dai un’occhiata alle mie Consulenze!

Bancarella di cibo, mercati galleggianti Bangkok

Offerte del momento Tour Mercati: Agenzie Partner

 

Come raggiungere il Damnoen Saduak

Bus: Il Bus può essere un modo interessante raggiungere il  mercato ma bisogna prenderlo dalla Southern Bus Terminal, Sai Tai Mai, che si trova fuori città. Il bus numero 78 passa più o meno ogni 40 minuti ed il costo del biglietto è circa 50 thb. Per arrivare alla Southern Bus Terminal, il modo più economico e’ quello di prendere la Bts, fermarsi a Ratchathewi e prendere il bus numero 511 che ci impiega circa 30 minuti ed ha il costo di 70 thb .

Minibus: Se volete invece una soluzione diversa pagando una manciata di Thb in più potete prendere un minibus : Bangkok – Damnoen Saduak Floating Market  La stazione di partenza per il minibus è Mochit, che potete raggiungere in bts.

Taxi: Un altra soluzione per visitare il Damnoen Saduak è il Taxi, magari combinando la visita con il Meklong Raylway station e l’altro mercato Fluttuante di Amphawa, in questo caso se siete interessati potete scrivermi a [email protected]

Vuoi scoprire al meglio la Città degli Angeli? Scarica la mia Guida su Bangkok 

Dettaglio barca al Floating Market, mercati galleggianti Bangkok

Il mercato fluttuante di Amphawa Floating Market: Ritorno al passato 

Anche se negli ultimi anni è diventato più famoso, il mercato fluttuante di Amphawa è l’alternativa meno turistica al Damnoen Saduak , mentre nell’altro l’orario ottimale per visitarlo sono le 8 di mattina tutti i giorni, questo lo si deve visitare dalle14,00 del pomeriggio dal venerdì alla domenica. Anche ad Amphawa troverai barche straboccanti di cibo e verdure, Donne vestite con abiti tradizionale che cucinano e tanti oggetti di artigianato e mercati vari.

Come raggiungere Amphawa:  

Per arrivare ad Amphawa ci sono mini van che partono da Sai Tai Mai ( Sothern bus Terminal) linea 78 e 996.

Maeklong Market ,Il mercato sulla ferrovia:unico al mondo

Non è un mercato fluttuante ma è sicuramente un posto da vedere assolutamente. Il Maeklong Railway Market ha la particolarità di estendersi sopra alla ferrovia e ad ogni passaggio del treno, le tende che coprono i banchi vengono ritirate, le pietanze spostate dai binari o aggiustate in modo che il treno non le travolga. Il treno arriva alla stazione tutti i giorni alle 8,30 , 11.10, 14.30, 17.40 Il miglior momento per vederlo è alla mattina, c’è meno gente e le temperature non sono eccessive.
Come raggiungere il Maeklong Train Market: 
Il mercato è sulla stessa strada dell’ Amphawa Floating Market, ottimo per combinarli tutti e due in una giornata. Il minivan parte da mo chit

Se avete poco tempo ed avete voglia di combinare più mercati possibili in una giornata, scrivetemi a: [email protected]

Importante: Sia al Damnoen Saduak che ad Amphawa cercheranno di venderti dei giri in barca privati a dei costi esorbitanti, dai 2000 thb in su, considerate che il prezzo per un tour condiviso è sui 50/70 thb

 

Pin It on Pinterest