Agosto in Thailandia: dove andare, info utili

Agosto in Thailandia: dove andare, info utili

Thailandia in Agosto: quali zone visitare, tutto quello che devi sapere per passare una bella vacanza nella Terra dei sorrisi.

Il periodo migliore per visitare la Thailandia va da Novembre a metà Maggio, ovvero durante il periodo della stagione secca, dove le precipitazioni sono inesistenti ed il mare da il meglio di sè. Il periodo che va da metà Maggio invece si chiama stagione umida, dove le precipitazioni sono piuttosto consistenti. Il periodo peggiore per visitarla in assoluto è il mese di Settembre ed Ottobre dove le piogge sono davvero molto importanti.

Ma ad Agosto è possibile visitare la Thailandia?

Assolutamente si! Qui ti spiego quali sono le zone migliori per visitare la Thailandia in Agosto e quali accorgimenti devi prendere per passare una bella vacanza a prova di monsone. Ma prima di tutto quali zone non devi prendere in considerazione.

Le isole da evitare in Agosto:

Le isole da evitare nel periodo di Agosto sono quelle sotto il golfo meridionale inferiore, ma anche tutta la parte del mare delle Andamane, ma attenzione non solamente per le piogge. Anche in questa parte di Thailandia si possono trovare giornate meravigliose con un mare incredibile. Io per esempio ho passato delle estati stupende a Phuket durante i 5 anni passati lì, estati in cui le precipitazioni erano davvero limitate. Pioveva qualche ora la sera, oppure la notte e niente più. Ma il problema principale sono le correnti marine che durante questo periodo cambiano, ed in certe giornate non è davvero indicato uscire in barca. In questo periodo anche le Isole Similan vengono chiuse proprio per questo problema.

Agosto in Thailandia: Quali zone scegliere

Quali sono le isole da scegliere in Agosto:

Le isole migliori da esplorare in questo periodo dell’anno sono: Koh Pha-ngam, Ko Tao, Koh Samui e le Ang Thong Islands, sono tutte vicine tra loro e si trovano nel Golfo meridionale inferiore. I venti soffiando verso ovest lasciando le coste orientali e le isole al riparo. Ovviamete anche in queste isole ci possono essere precipitazioni, questo è chiaro!

Cosa c’è di interessante in queste isole:

Koh Phangam:  È l’isola dei full moon party per antonomasia, qui orde di turisti ad ogni luna piena arrivano in branchi per celebrare ballando fino a mattina inoltrata. Ma quest’isola non è solamente questo è anche: silenzio, spiagge belle e yoga. Come Phuket (Guarda i migliori centri Yoga a Phuket), anche Koh Phangan è famosa per lo Yoga, e forse anche di più,  il fatto di essere  più raccolta e più verde aiuta molto.

Koh Tao: Letteralmente “ isola delle Tartarughe” è una piccola isola molto nota agli appassionati dello snorkeling e delle immersioni. In questo paradiso sono due le specie di tartarughe che vengono a riprodursi. Mante, Squali e altri animali marini popolano le barriere coralline che con molta cura vengono salvaguardate e protette.

Koh Samui: La terza isola più grande della Thailandia. Belle spiagge spaziose, Hotel super cool, ristoranti ottimi, ma anche bungalow a poco prezzo sulla spiaggia. Koh Samui non fa torto a nessuno! Avete tutto a disposizione anche le condizioni climatiche sono dalla vostra parte, quindi cosa aspettate!

Una lancia va spezzata a favore delle Ang Thong Islands un  sorprendente parco marino che conta 42 piccole isole dalle barriere coralline, le sabbie bianche e palme e mangrovie. Uno spettacolo assicurato. Situate ad est di Koh Samui e Pha- ngan possono essere visitate anche in giornata.

Agosto in Thailandia: Quali zone scegliere

Non solo isole:

Anche nella parte superiore del Golfo le le piogge in Agosto sono piuttosto scarse e nonostante si vada verso nord  Hua Hin, Phetburi, Sam Roi Yoy godono di un’ottima fama durante questo periodo.

Hua Hin:

Hua Hin è una località balneare molto conosciuta e apprezzata dagli stranieri. Anche qui si trova di tutto, dalle catene Alberghiere top ai Ristoranti rinomati ai Bungalow a poco prezzo. Famosa soprattutto per essere stata la residenza estiva dei Reali, Hua Hin attira turisti locali ed Internazionali per via degli splendidi campi da golf. Anche se, come tante località Thailandesi ha perso il suo fascino da Villaggio dei pescatori – quale era prima dell’ arrivo degli Albergoni- ha ancora degli angoli molto caratteristici, come il bazar ed il mercato notturno, dove mangiare pesce e fare dell’ottimo shopping. Ha delle belle spiagge.

Phetchaburi o Phetburi

Qui si rischia un pò di più con la pioggia, però che vogliamo, siamo in Agosto! Nonostante Phetburi sia a circa 130 km da Bangkok non rientra nelle tipiche mete turistiche, viene presa in considerazione per tour di una giornata ma niente più. Invece ha tantissimo da offrire,  splenditi Wat, una cultura culinaria pazzesca, una cittadina genuina, per non parlare poi del vicino Phra Nahon Khiri Historical Park. Insomma c’è da vedere tanto e non solo le spiagge.

Sam Roi Yoy

“La montagna dai 300 picchi”, questo è il nome letterario di questo parco naturale di 95mq.  Anche se di montana ne ha solamente una, al suo interno, si trovano colline calcaree, grotte, spiagge e mangrovie. Vale la pena visitarlo ed anche soggiornare nei bungalow sulle belle spiagge bianche.

Il Nord della Thailandia in Agosto

Durante il mese di Agosto anche il nord ha le sue belle precipitazioni, ma questo non vuol dire che in questo periodo non si possa visitare questa parte di Thailandia cosi tanto bella ed affascinante. Certo, bisogna munirsi di impermeabile, ma quello sempre! Ma se vuoi goderti le cascate e la natura tipica di questo posto, il periodo non è male.

Viaggio di Gruppo per sole Donne di Agosto 2023

Se hai voglia di partire in gruppo, conoscere altre viaggiatrici ed hai voglia di scoprire il Nord della Thailandia il tutto senza Aerei, allora vieni con me! Il viaggio di Agosto di gruppo Overland senza aerei di Agosto potrebbe essere una bella occasione per stringere nuove amicizie e visitare questa parte di Thailandia.

Donne in viaggio in Thailandia: Cosa portare e non portare in valigia

 

Pin It on Pinterest