Itinerario Thailandia 7 giorni: Da Bangkok a Sukhothai

La famosa immagine della statua intrappolata nell’ albero

Un viaggio alla scoperta del vecchio Siam

Questo è un itinerario dedicato a coloro che amano vivere il viaggio in un modo libero e senza restrizioni. Per coloro che si accontentano di un pasto mangiato per strada, di un posto letto semplice. Per coloro che amano perdersi ma soprattutto che amano stupirsi, che amano la storia e la cultura di questo paese affascinante. Un itinerario di 7 giorni fai da te, alla scoperta del cuore pulsante della Thailandia.

Giorno1 : Bangkok

  • Arrivo all’ aeroporto Bangkok
  • Prendere un Taxi – direzione Rattanakosin la zona più antica e particolare.
  • Relax

Info Utili: 

Questa zona di Bangkok è molto antica e affascinante ed ospita i monumenti più importanti della città come: il  Palazzo Reale, il wat Pho, il mercato degli amuleti. Qui, lungo il Chao Phraya c’e anche  il mercato dei fiori luogo famoso e conosciuto.

Appena arrivati è utile fare un giro nei dintorni e rendersi conto della meraviglia della zona. Prendere il traghetto, attraversare il fiume ed andare a vedere lo splendido wat Arun è una cosa da fare, magari al tramont0.

Il momento più bello è la  mattina presto quando i Monaci iniziano ad uscire dai monasteri ed In giro non ci sono turisti. 

Ci sono vari modi per girare Bangkok: In Bus, in Tuk Tuk e taxi. Quando c’è molto traffico è utile servirsi dei tuk tuk, sono piu agili e riescono a districarsi al meglio nel traffico.

Giorno 2 : Bangkok

  • Lezione di Ruesi  gratuita al al tempio
  • Visita a Ban Bat
  • China Town

Yoga nel tempio - Itinerario Thailandia-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Info Utili: 

  • Grazie ad un viaggio come questo – dormivo in uno stanzone sopra ad un ristorante cinese – sono venuta a conoscenza delle lezioni  gratuite di Reusi Dat Ton a Wat Pho. Infatti tutti i giorni dalle 8.00 alle 8.30 vengono organizzate, dai docenti dell’ Antica scuola di massaggi wat Pho, lezioni di Yoga Thailandese nel cortile del Tempio. Un esperienza bellissima in un luogo suggestivo.
  • Un’ altra chicca da non farsi sfuggire è il quartiere di Ban Bat, dove una  comunità di  artigiani  forgia ancora manualmente le ciotole che servono ai monaci per chiedere le  offerte; andateci, perdetevi tra le viuzze strette e seguite il rumore sordo dei martelli. Parlateci sono disponibili anche se non parlano molto bene inglese.
  • China Town è un altro posto dove andare assolutamente: colorato, folle e rumoroso. Mangiare in uno dei ristoranti dai tavolini in strada è un ottima sfida che deve essere fatta assolutamente.

 

Le cascate di Erawan - Itinerario Thailandia-

Giorno3:  Kanchanabury

  • Kanchanabury
  • Visita della città

Spostamenti:  

  • Treno
  • Tempo di percorrenza  da Bangkok a Kanchanabury : 2 h 30

 

Info utili:

Per arrivare a Kachanabury dovete andare alla stazione dei treni di Hon Buri.

Arrivarci in Treno e’ spettacolare: natura meravigliosa e corsi d’acqua. Il tratto chiamato La ferrovia della Morte poi e’splendido, da non perdere. (E’ stata chiamata cosi perchè durante la sua costruzione tante persone sono morte)

Dormire in uno degli Hotel galleggianti lungo il fiume è una cosa che non può mancare nella vostra visita a Katchanabury.

 

Giorno 4 parco di Erawan :

  • Visita delle Cascate di Erawan

Spostamenti:  

  • In bus da Katchanaburi
  • Tempo di percorrenza 1 h

Prezzi:

  • Costo Biglietto  300 THB a persona, bambini 200 THB

 

Info utili:

Una delle cose più belle di Katchananburi sono le cascate di Erawan situate nell’ omonimo parco che si  raggiungono con un ora di bus dalla città  Diversi anni fa affittavano per poche centinaia di Thb delle case di bambù, lungo il fiumeerano le case degli abitanti non utilizzate per i turisti.  Ora non saprei, i tempi sono cambiati, ma comunque rimane un posto suggestivo da visitare. Se avete tempo e avete voglia di andare alla scoperta di altre meraviglie, i dintorni di Katchananburi offrono tante altre meraviglie naturali.

 

una delle statue di Aytthaya - Itinerario Thailandia-

Giorno 5

Ayuttaya 

  •  Visita del Parco archeologico

Prezzi: 

Thb  100/200 dipende da cosa si va a vedere- ci sono dei posti anche gratuiti-

 

  • Spostamenti:  
    • Treno
    • Tempo di percorrenza  Kanchanabury  a Ayuttaya  via Bangkok : 2 h
    • Bici per il parco  thb 50 al giorno

     

Ayutthaya merita di essere vista e se lo fai in bici sarà tutto più bello ed interessante ed anche più facile. Infatti oltre alla possibilità di : girare all’ interno del parco, parcheggiare fuori dai siti, fare lo slalom tra i poveri elefanti bardati, hai anche la possibilità di trovare strade alternative che ti portano in posticini deliziosi.

 

 

Sukothai - Itinerario thailandia-

Giorno 6

  • Pizanuluk
  • Parco archeologico di Sukhotai

Spostamenti:  

  • Treno
  • Tempo di percorrenza  da Ayuttaya a Pizanuluk via Chiang Mai: 6 h
  •  Bus: da Pizanuluk a Sukhotai: 30 ‘

Prezzi: 

Entrata : 100 thb a persona, ma dipende dai posti

 

Il parco storico di Sukhothai racchiude le rovine dell’antica capitale del Regno deel tredicesimo e quattordicesimo secolo.

È situato nella parte meridionale della Thailandia del Nord ed é di una rara bellezza.
Si trova nei pressi dell’attuale città di Sukhothai, capitale dell’omonima provincia. La città moderna fu fondata attorno alla fine del XVIII secolo dal re Rama I, dopo le devastazioni subite da quella antica durante le invasioni birmane che causarono la distruzione del Regno di Ayutthaya.

 

Scarpe da trekking - Itinerario thailandia-

 

Giorno 7

  • Parco Nazionale di Ramkhamhaeng
  • Mezzo di trasporto per arrivare al Parco : Bus

Prezzi:

Entrata Parco 200 Thb

Affitto Tende 200/300 Thb

 

Info Utili: 

A 25 km da Sukhothai c’e’ il parco Nazionale di Ramkhamhaeng un parco poco conosciuto. Possibilità di poter pernottare in tende sulla collina. Portatevi qualcosa da mangiare. Se avete voglia di natura e di fare del trekking, questo e’ il posto giusto. Prendete delle buone scarpe ed incamminatevi.

 

A chi lo consiglio: 

  • Questo itinerario è adatto ai  backpackers o comunque chi vuole spendere molto poco
  • Non è assolutamente difficile da fare ed i posti sono collegati abbastanza bene
  • I mezzi utilizzati come : Treni, Bus e tuc Tuc hanno dei prezzi molto contenuti
  • L’ entrata ai Parchi Archeologici è a pagamento ma il prezzo è irrisorio, in alcuni periodi dell’ anno sono gratuiti – come nel periodo di Capodanno-
  • Per prenotazioni Hotel e Voli : Agoda, Ctrip e Traveloka

 

Vi piace questo Itinerario?  Scrivetemi!

 

 

 

Scrivi una risposta o invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



CAPTCHA Image
Reload Image