Quello “non” devi Fare se vuoi annoiarti a Bangkok

Traffico di China Town

Viaggi in Risciò, lunghe camminate e grandi mangiate.... I nostri 3 giorni nella caotica Bangkok ed uno sguardo ad Ayutthaya, l' antica capitale!

Grande Città degli Angeli, custode delle Gemme Divine, Grande Paese inespugnabile, Grande e importante Reame, Regale e Deliziosa Capitale, Patria delle Nove Nobili Gemme, Maggiore Sede Reale e Palazzo Reale, Rifugio Divino e Luogo di Abitazione degli Spiriti Reincarnati.”

Questo è il vero nome di Bangkok, ( la traduzione più fedele) questo pilottone lunghissimo  le calza a pennello, si perché Bangkok è Tutto questo, e molto di più.

La prima volta che ho visitato Bangkok è stato più di 10 anni ed è stato amore a prima vista, ci sono tornata altre volte nel corso degli anni, ma non l’ho visitata come l’ ho fatto la  prima volta.

 

Ritorno  Bangkok

Qualche settimana  fa si è presentata l’ occasione di visitarla di nuovo con delle amiche che sono venute a fare un Tour  in Tailandia,  non stavo più nella pelle, tornare a Bangkok era un  sogno e poi con due amiche super cool, fantastico! Così ho preso il mio bel volo Air Asia  da Phuket  e sono partita alla volta di Bangkok .

 

Qui vi racconto cosa abbiamo visitato in questi 3 giorni e più o meno quanto abbiamo speso….

Sona arrivata da Phuket  con volo Air Asia , che non ho capito bene perché , quando ci volo io ha sempre dei ritardi pazzeschi, bo’, comunque  sono atterrata all’ aeroporto internazionale di Don Muang   – 

  • costo del biglietto circa 1150 Thb comprato last minute

-Per arrivare in Hotel ho impiegato  circa mezz’ora,

  • Costo Taxi: Thb 400 compreso il pedaggio stradale.

*Nb:  ai tassisti di Bangkok non piace mettere il tassametro, quindi la contrattazione inizia appena metti piede in suolo Thailandese.

Abbiamo alloggiato all’ Hotel  The Fifth Residence Bangkok un posto senza infamia e senza lode, dall’ aspetto esteriore fatiscente con personale non proprio super friendly – come di solito si trova in Tailandia – ma che  comunque ha  3 caratteristiche fondamentali  :

  • Pulizia: le camere pulite e spaziose, letti comodi. Abbiamo preso una tripla con un  letto singol da una piazza e mezza.
  • Posizione: Rama 6 , una delle strade principale, vicino alla famosa  jimThompson’s House 
  • Prezzo: abbordabile visto il periodo di altissima stagione

 

#Day 1 – China Town – 

Un volta incontrato le ragazze  non abbiamo perso tempo e ci siamo  incamminate verso  ChinaTown. Dopo circa 40 minuti abbondanti  siamo arrivate in  Yaowarat  Road  la strada principale, che ci ha accolte con tripudio di colori, caos, mercati, venditori  di Ginko Biloba , zuppe di nidi di rondine e ahimè pinne di squalo essiccate e  pronte per un bel tuffo in una scodella di  zuppa.

Ci siamo fermate a Mangiare  al Lek Rut Seafood Restaurant  ( solo dopo ho saputo essere famoso e rinomato) che non è altro che un numero elevato di tavolini in mezzo ad una strada caotica e frequentata, con gente in fila che aspetta di sedersi.

Insomma Il  classico posto che non scegli  per una cena tra persone che non si vedono da tempo. Invece si, noi lo abbiamo scelto e non ci siamo assolutamente pentite:  Tom Yan goong , (la tradizionale zuppa di gamberetti e lemon grass) piccante al punto giusto, glass noodle con gamberi,  granseole al  curry,  gamberoni fritti…. una goduria ! Il tutto abbondantemente annaffiato da Birra Singha.

  • Posto Super consigliato, anche se è la tua prima volta a China Town, buttati nel casino e assaggia!
  • Abbiamo speso circa 1100 Thb  
  • Perderei poi tra le stradine del quartiere è un vero e proprio Must, ChinaTown Incanta, non c’è che dire!
  • Corsa notturna del Riscio’ per tornare in Hotel  190,00 Thb 

Day 2 – Templi e Mercati

Non puoi andare a Bangkok e non visitare almeno una parte degli spettacolari palazzi e templi che sono sparsi per la città , quindi il secondo giorno lo abbiamo dedicato alla cultura visitando i grandi classici:  Il Palazzo del Re ed il tempio del buddha di smeraldo, What Pro con il Buddha sdraiato e  Wat Arum. Bellissimi e gettonatissimi

  • Il Gran Palazzo del Re più ingresso al tempio : Costo di Entrata Thb 500

Come arrivare: 

  • tua tua  e Taxi dalla nostra zona il prezzo era di circa 180 THB
  • Barca- il Palazzo ha un attracco barche Tha Chang  proprio li davanti, ed arrivare con il battello è veramente fantastico, ma c’era un po di vento, il canale era mosso ed io soffro il mal di mare!

Regole: 

  • Nb: Vestirsi in un modo appropriato. Niente canottiere ne pantaloncini corti. ”Di fronte ci sono negozi di vestiti  che faranno i salti di gioia nel vedervi arrivare con gambe e braccia scoperte…Pensateci bene” – io ho speso 150 Thb , per un sarong orrendo in acrilico – ho sudato tutto il tempo della visita. Non sono tante, ma avrei preferito spenderle per un buon Pad Thai ed una bella singha gelata!

Guide: 

  • Se lo ritenete opportuno potete ingaggiare una delle tante guide che trovate davanti l’ entrata, le riconoscete,  hanno un cartellino. La richiesta che hanno fatto a noi era sui 400 Thb, ma probabilmente riuscite a strappare anche un prezzo minore. Noi abbiamo preferito fare il giro da sole.

Sia il Tempio del Buddha di cristallo  che il Palazzo  Reale  sono veramente spettacolari e di grandi dimensioni, colonne intarsiate,  pagode che sembrano toccare il cielo,  smalti colorati ed appariscenti, spazi enormi. Il momento migliore per visitarli è sicuramente la mattina presto ed a mio avviso non il alta stagione.



Offerte voli e low cost

Il Mercato degli Amuleti: 

Questo luogo, magico  dista 10 minuti  a piedi dal Palazzo Reale e vale la pena visitarlo, anche se non sei  un appassionato del genere è interessante notare quanto i thailandesi abbiano a cuore questi piccoli gingilli. I compratori più affezionati sono i Monaci, tassisti e tutti coloro che svolgono delle attività rischiose, tutti super informati sui poteri degli elementi. Vedrai esperti e collezionisti  che si aggirano tra i banchi armati di ” lente da orologiaio” che scrutano meticolosamente  il tesoro appena  scovato. Puoi trovare talismani da ogni prezzo, ovviamente dipende da cosa ti vuoi proteggere. ” I prezzi partono da 20 thb.

Lungo i viottoli ci sono piccoli e graziosi negozietti a gestione familiare che vendono medicamenti, e oli vari, da provare il il  tè  verde alla vaniglia 

 Come arrivare:

  • In Barca
  • In Tuc Tuc
  • Bus

What Pho

Il Tempio del Buddha Sdraiato (o reclinato) è un altro Tempio che almeno una volta va visto. La grande statua che si trova al suo interno  misura 46 metri  di lunghezza e 15 di altezza, è modellato in gesso rivestita in lamina d’ oro. Il piedi e le orecchie sono ornati di intarsi di madreperla. Oltre ad avere la statua distesa del Buddha  più grande, ad ospitare la collezione d Budda più numerosa è anche la sede nazionale per l’ insegnamento e la conservazione della medicina tradizionale Tailandese. Se sei un appassionato di astrologia all’ uscita del Tempio puoi trovare dei simpatici Fortune Teller pronti a leggerti il futuro previo pagamento di 500 Thb

  • Entra nel Tempio 100 Thb 
  • Le  regole sul vestiario  valgono anche qui 
  •  ti danno delle buste per coprire le scarpe, non devi toglierle

momondo: voli & hotel al miglior prezzo!

Il Mercato dei Fiori- Pak Klong Talaad- 

Il mercato dei fiori”Pak Klong Talaad.” che ha circa 200 anni, portati piuttosto bene era in epoca lontana un mercato galleggiante  del pesce  che poi  è stato trasformato in quello che oggi il più grande mercato di fiori freschi di Bangkok.  In questo mercato dove vengono venduti e confezionati  milioni e milioni di fiori al giorno, è facile perdersi , perché se sei curioso ed  inizi ad avventurarti tra gli enormi locali, ti ritroverai in un’ altro edificio, in una via parallela senza renderti conto di come cavolo hai fatto” come ovviamente è successo a noi.” Ma  no Panic! La strada la ritrovi tranquillamente. immergiti completamente  in questo luogo e sarai la persona più felice del mondo!

Il Mercato si trova attaccato  al Ponte della Vittoria, vicino al wat Pho, arrivarci è un vero gioco da ragazzi

 

Wat Arun

Arrivare a ”Wat Arun” a piedi è piuttosto semplice se si seguono le vie convenzionali, cosa che però noi non abbiamo fatto.

Il Nostro tragitto :

Dal mercato dei fiori vai  verso il ponte della Vittoria, attraversalo, ( c’è un passaggio pedonale) wat Arum lo  scorgi in tutta la sua bellezza e magnificenza, non puoi sbagliarti. Prendi la stradina che costeggia il fiume e proseguila fino a quando non si interrompe. Da li, devi per forza deviare all’ interno di un Templio, si perché la strada è interrotta,  lo riconosci , è di nuova costruzione . Ti troverai in mezzo a delle stradine, praticamente ” in the middle of nowhere” chiedere info è quasi impossibile. Ma succede che hai un colpo di fortuna e che un passante ti indichi  una scala di ferro  che passa sopra ad un canale,  la percorri e  ti ritrovi all’ interno di una scuola di Monaci, dove ovviamente, te, Turista non puoi entrare . Ti troverai in questa situazione, simpatica, ma un po’ imbarazzante, fino a quando uno di loro non ti indicherà la via d’ uscita…bene , giunto a questo punto ti ritroverai in un’ altra stradina , molto caratteristica dove incontrerai bambini con sorrisi a 50 denti che giocano con robe improbabili, monaci e monache che passeggiano, gente che pesca nei canali tra i varani e  ratti giganteschi. Una volta terminata la stradina, sei a Wat Arum.

 

 

Curiosità : 

Chiamato il tempio dell’ Alba  questo splendore  si trova sulle rive del grande fiume Chao Phraya, ha una  torre centrale ” il prang” che misura circa 82 mt e solo se ti avvicini ti rendi conto dei meticolosi dettagli DI CUI è ORNATO . Il Wat è interamente ricoperto da mosaici floreali realizzati con frammenti di  porcellana , proveniente dalle navi cinesi che facevano scalo nel porto di Bangkok , questi  erano utilizzati come zavorra.

”Una volta finito di visitare il Wat Arun ci siamo fermate lungo la strada principale a bere birra ed a parlare di  sogni e mete lontane…dopotutto eravamo a Bangkok e tutto andava alla grande”

  • Per ritornare in Hotel abbiamo preso un Taxi, il costo thb 180

 

Ostelli Low Cost in tutto il mondo

Chatuchak  week – end Market

Il chatuchak Market, è un altro must to see  a Bangkok, vanta di essere il mercato più grande del Mondo, ”del mondo non lo so ma della Tahilandia sicuramente” …

Qui trovi di tutto, dall’ ultima moda tailandese fino ad animali esotici come coccodrilli e serpenti, passando per oggettistica varia ed arte.  Sul sito trovi tutte le info che ti servono. Noi ci siamo andate di venerdì  che è il giorno della settimana  dedicata alla vendita all’ ingrosso, c’è meno gente ( se possiamo dire così) e tanti negozietti sono chiusi. quindi se sei un’ negoziante ed hai voglia di fare acquisti quel giorno è adatto a te.

#NB : Se soffri di claustrofobia, pensaci bene prima di visitarlo in quanto la maggior parte dei banchi sono al coperto e tra di loro c’è un passaggio stretto ed affollatissimo ed il caldo è soffocante.

-Ritorno in Hotel con Riscio’ 160 Thb

 

 

 

Generic banner

 #Day 3 Ayuttaya

Ayuttaya merita di essere vista e se ci vai per una sola giornata, non giratela  a piedi ma noleggiati  una bici ( 50 thb al gg a bici)  sarà tutto più interessante ed anche più facile, Infatti oltre alla possibilità di girare all’ interno del parco, parcheggiare fuori dai siti, fare lo slalom tra i poveri elefanti bardati che portano i turisti in visita delle rovine, hai anche la possibilità di trovare strade alternative che ti portano in posticini deliziosi.

 

Comunque di Templi ce ne sono tanti e visitarli in una sola giornata è veramente faticoso, qui alcuni che puoi visitare senza stress e tornare a Bangkok felice e contento

Wat Phra Si Sanphet : Dichiarato il Tempio più importante di Ayuttahaia , ha la caratteristica di avere  tre stupa in fila

Wat Mahathat: Situato tra Chikun Road  Naresuan Road è famoso per ” la testa di Buddha intrappolata tra le radici”

Wat Chaiwattanaram: Non fa parte della città storica di Ayuttaha ma si trova sul Chao Phraya River e si può raggiungere sia in barca che via strada.

Wat Phanan Choeng: il Tempio con la statua di Buddha alta 19 met

Wat Yai Chai Mongkoli: famoso per il grande buddha reclinato

 

Come arrivare ad Ayutthaya da Bangkok :

    • In Treno : 15 thb 3° classe a persona
    • In Taxi 1600 Thb a tratta
    • In  minivan 50/70  apersona a tratta
    • In Barca

 

 

Ayutthaya

 

 

 

#Day 4 Ban Bat – Il Villaggio delle Ciotole- 

Non tutti sanno che,  a Bangkok esiste un villaggio  assai particolare dove ancora oggi vengono prodotte  manualmente le ciotole (bat) utilizzate dai monaci per chiedere le elemosine . IL  processo di fabbricazione dei Bat  viene ottenuto da 8 pezzi separati di metallo , che poi vengono saldati insieme con filo di rame. gli 8 pezzi rappresentano i sentieri del buddismo. Una volta assemblati vengono battuti per dare la forma e infine laccati con diversi strati di cera nera. La comunità sarà ben felice di farvi veder come avviene la lavorazione, e lo sarà ancora di pinse comprate una delle bellissime ciotolecomunque in questa piccola e stratta via dalle case fatiscenti le persone sono molto carine e cordiali ed i bambini non faranno fatica a strapparvi un sorriso

Info utili:

  • Potete andare a far visita dalle 10 alle 20, 00 non è consigliabile la domenica

Come arrivare

Soi Ban Bat si trova nella zona Rattanakosin  una delle principali aree turistiche di Bangkok, dietro alla montagna sacra

In Riscio: circa 160 Thb a corsa

A chi consiglio questo Tour:

  •  A tutti quelli che non hanno poco tempo ma che vogliono godersi Bangkok  e dintorni in modo  low Cost e senza stress
  • Ad un gruppetto di amiche

Informazioni Utili: 

  •  Nel periodo di  capodanno,  le entrate deI templi di Ayutthaya e le corse sui boat taxi di Bangkok sono gratuite
  • I templi sono molto affollati in questo periodo, mettiti il cuore in pace.
  • Prima individuate la zona che volete visitare con più attrazioni possibili  e li prenotate il vostro albergo , questo per non passare ore nel traffico che a Bangkok è piuttosto massiccio.
  • Quando c’è traffico cercate di prendere un Riscio, al contrario quando non c’è prendetevi un Taxi in tutti e due i casi eviterete di perdere tempo.

Contrattempi: 

Borseggiatori e piccoli ladruncoli ce ne sono certo, nelle zone molto turistiche soprattutto, ma comunque  neanche più di tanto ed a me non è mai capitato . Una delle scocciature che puoi avere è quella di essere  avvicinata  da persone ben vestite e molto educate che iniziano ad attaccare bottone, prima spiegandoti il lavoro che fanno, di solito sono insegnanti  infermieri ecc ecc e poi ti dicono ( esattamente come è successo a noi questa volta ) che quel giorno li, casualmente è speciale e  che solo quel giorno,  ci sarà un mercato  in mezzo ai canali e tu che sei li solo in quel giorno, non puoi assolutamente perdertelo  e che il suo amico che ha la barca, ” casualmente’, ‘ ti fa un  prezzo sfacciatamente basso,  solo per te! Ecco a  queste persone non date retta , ti fanno solamente perdere tempo.

  • Prezzo del Biglietto di Ritorno , last minute con Air Asia Thb 1590

Scrivi una risposta o invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



CAPTCHA Image
Reload Image