Febbraio 2018: Domani Parto Blog del Mese su Expat.com

L' intervista che mi è stata fatta dalla redazione di Expat . com, la più grande comunità di Expat del Web!

Dopo l’ intervista che mi è stata fatta da ”voglio vivere così” anche Expat. com ha trovato interessante la mia nuova vita ed il mio progetto. Qui trovate le domande che la redazione mi ha fatto.

L’ intervista: 

Domani Parto è un blog che si occupa di viaggi ed esperienze vissute, di persone incontrate, di racconti. Ma anche di cibo, di strutture ricettive, idee di viaggio e tanto tanto altro…

Expat-OfTheMonth-2018-02Raccontaci di te: chi sei e dove vivi attualmente?

Sono Marta, Toscana,  Mamma di Anna una bambina tutta pepe di 5 anni.
Al momento vivo a Phuket e sono molto felice di essermi trasferita in un posto caldo.

Da quanti anni vivi all’estero?

Siamo  andate  via  dall’ Italia circa 2 anni fa.
La nostra prima tappa è stata in Europa, Malta e poi 5 mesi fa ci siamo trasferite in Tailandia

Quali sono i motivi principali che ti hanno portata in Tailandia?

Le motivazioni sono molteplici a parte quelle più scontate ovvero: il sole, il mare e la possibilità di stare in sandali tutto l’ anno, ma la cosa fondamentale è  che volevo rimettermi in gioco e qui avevo la possibilità di farlo,  grazie ad un’ ottima proposta lavorativa.
Inoltre sono una mamma single di una bambina di 5 anni e poterle dare una preparazione scolastica e culturale differente, mi attirava moltissimo.

Qual è stata la prima sensazione provata toccando suolo tailandese?

La sensazione questa volta è stata diversa da tutte le altre,  si perchè questa volta sono arrivata con lo scopo di creare qualcosa di importante per me e per mia Figlia. Di iniziare una nuova avventura.
Una sensazione ben diversa da quella che hai quando viaggi.

Quanto tempo ci è voluto per ambientarti?

Devo dire poco, conoscevo già la cultura Tailandese e quindi non è stato difficile.
Ero piu preoccupata per mia figlia, avevo paura che non si trovasse bene e che il nuovo ambiente non le piacesse, ma ovviamente mi sbagliavo infatti in men che non si dica ha subito  allacciato amicizie con i bambini del luogo e con i tanti turisti che vengono in vacanza.
In poco tempo mi sono ritrovata bimbi di ogni nazionalità in giro per casa.

Di cosa ti occupavi in Italia?

Mi occupavo dell’aspetto manageriale di un Resort  4 stelle in Toscana. Ma la vita d’ ufficio e le continue beghe ‘’ Italian Style’’ mi avevano veramente stufata.
Amo viaggiare da sempre, ma negli ultimi anni la vita lavorativa ed il tram tram quotidiano avevano preso il sopravvento, facendomi dimenticare cosa mi piacesse veramente, così nel momento in cui ho realizzato che stavo perdendo tempo ed energie, sono partita.

Cosa fai adesso?

Oltre a collaborare con dei Tour Operator e consulenti Italiani e Maltesi in remoto,  mi occupo di Marketing di un piccolo e grazioso Resort a Phuket, inoltre  organizzo Tour personalizzati in tutta la Tailandia avvalendomi di Tour operator locali.
Giro insieme alla mia bambina  alla scoperta di cose nuove da descrivere ai miei lettori.

Scrivi un blog, come si chiama e quando hai cominciato a scriverlo?

Il mio Blog si chiama Domani Parto e l’ho  aperto circa sei mesi fa. L’ idea è nata durante l’ esperienza Maltese. Infatti in quel periodo lavoravo come capo centro per un noto Tour operator Italiano e continuamente incontravo persone che affrontavano un viaggio per la prima volta e che avevano tutta una serie di problematiche  a partire dalla lingua fino alla gestione del viaggio stesso.
Domaniparto.com è nato proprio per loro, per i viaggiatori in erba, per chi inizia ad affacciarsi timidamente al mondo dei viaggi  ma non sa da dove iniziare ed ha bisogno di un’ assistenza

Che tematiche tratti?

Il Blog si divide in 4 tematiche principali:
– Idee soggiorno : Soggiorni già organizzati e pacchetti con Tour , per chi vuole una vacanza piu organizzata e senza troppi pensieri
-Recensioni: Un mio personale parere su Ristoranti ed Hotel. Prediligo posticini particolari, che mi colpiscano sia nell’ ambiente  che, nel caso dei Ristoranti nella preparazione dei piatti.
-Luoghi da scoprire: Quei luoghi dove per la prima volta metto piede, che mi emozionano,  e che ho piacere di trasmettere ai lettori del blog.
– Bambini in Viaggio: Sono una Madre single e vorrei comunicare alle donne che si trovano nella mia stessa situazione, che si, si può viaggiare tranquillamente anche fuori dai villaggi all inclusive.
– Food: in questa sezione ci sono video e foto di  ricette riproposte da me oppure da Chef  o semplicemente da persone che amano cucinare e si sono prestate alla realizzazione di un video amatoriale.

Il blog ti è stato utile per allacciare rapporti di amicizia (virtuali o reali) con altri espatriati?

Si, grazie al blog ho conosciuto delle persone molto interessanti che mi regalano dei bei momenti di condivisione.

Viaggiare con bambini è uno degli argomenti che tratti nel blog, hai dei consigli per i nostri lettori mamme e papà?

Sono una madre single, che ha fatto questa scelta importante ,(anche grazie al mio ex compagno che ha  appoggiato la mia decisione, certo) non facile, ma possibile.
È questo il messaggio che voglio dare alle Madri come me. Si possono superare tante cose insieme ai nostri bambini , si possono scoprire luoghi sorprendenti insieme a loro, si possono abbattere stupidi preconcetti, si può uscire dagli schemi, loro ci insegnano e ci stupiscono.
Basta fare quello che ci rende felici e di conseguenza anche i nostri figli lo saranno.

Sei un’amante dei viaggi, qual è la destinazione che ti è rimasta più impressa e perchè?

Senza ombra di dubbio l’ India. In primis perché è stato il mio primo vero viaggio da sola e poi perché ci vivono delle persone speciali che occupano un posto importante nella mia vita.

Quale popolo invece ti ha maggiormente toccata per cultura e tradizioni?

Ho viaggiato maggiormente in Asia e la amo tutta.
Non c’è un popolo in particolare, ogni popolo con il quale ho avuto contatti mi ha stupita ed affascinata quindi non riesco a fare una classifica.
Non vedo l’ ora di perdermi  in Giappone.

I cibi più appetitosi e strani che hai assaggiato nei tuoi viaggi…

Sono molto curiosa e assaggio qualsiasi cosa,  ho un debole per lo street food ed i mercati settimanali. La cosa importante che sia caldo ed appena cucinato.
Sono un amante del piccante e del curry. In India andavo pazza per la ‘’ Paper Dosa, ‘’In Nepal per i ‘’ Momos’’ In Malesia per ‘’lok lok’’ in Tailandia per  ‘’Tom yan goong’’ ma deve essere molto piccante.
Ho assaggiato vermi e cavallette fritte, ma non mi hanno fatto impazzire.

Hai già scelto la prossima destinazione di viaggio?

Nei miei programmi c’è un ritorno a Penang, in Malesia, voglio perdermi nuovamente per le strade di George Town.
L’India, per riabbracciare chi non vedo da un po’ di tempo, e  spero di realizzare il mio primo viaggio in Giappone, rigorosamente accompagnata dalla mia compagna di viaggio preferita, mia figlia.

Com’è una tua giornata tipo a Phuket?

Ho cambiato completamente le mie abitudini da quando mi sono trasferita.
Mi alzo presto la mattina, vado a correre sulla spiaggia, porto la mia bambina a scuola in motorino, faccio colazione in uno dei tanti piccoli bar sparsi nella mia zona, lavoro senza orari prestabiliti, vado alla ricerca di posticini interessanti.
Non c’è un limite a quello che posso fare, cerco solo di non annoiarmi ed essere il più possibile produttiva.

Quali sono le caratteristiche climatiche della zona dove vivi?

Vivo a Phuket, quindi l’ umidità fa da padrone, anche se dipende dalle stagioni,  ma comunque è sempre caldo ed io lo adoro.

Sei riuscita a costruire una rete di amicizie in loco?

Si, sono piuttosto soddisfatta delle relazioni che sto allacciando qui, c’è ancora molto da fare, ma ho comunque tempo.

Sotto che aspetti ti ha cambiata vivere all’estero?

Tantissimo, mi ha forgiata. Sono stati due anni intensi ed emozionanti ed anche molto difficili sia economicamente che emotivamente .
Adeguarsi allo stile di vita del posto non è sempre una passeggiata, ma piano piano ci sia abitua ed una volta entrati nella mentalità del luogo è tutto molto più semplice.
Devo dire che ho trovato più difficoltà a Malta che a Phuket.

Che progetti hai per il futuro?

Creare una piccola guida scaricabile sui posticini  più particolari e sfiziosi di Phuket, inserire una Chat sul mio blog, per chi ha bisogno di un’ assistenza diretta ed immediata e poter mettere in contatto con persone del luogo fidate,  ed ovviamente viaggiare il più possibile.

Scrivi una risposta o invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



CAPTCHA Image
Reload Image

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More