Visitare l’Isola del Giglio: i miei consigli di viaggio

Spiaggia Campese dettaglio

Cosa fare all’ isola del Giglio tra trekking, spiagge, tramonti mozzafiato e aperitivi

L’Isola del Giglio si trova in Maremma nella provincia di Grosseto a pochi km da Porto Santo Stefano. Balzata alle cronache per il disastro della Costa Concordia nel 2012, ormai un antico ricordo, ha mantenuto negli anni un aspetto genuino e tradizionale.

 

La Vista dopo un trekking all’ isola del Giglio

Attività da svolgere sull’Isola

Trekking

Il Giglio ha la caratteristica di essere un’oasi di relax, molto adatta alle famiglie con bambini, alle coppie ed agli amanti del trekking e della natura. L’intera isola è attraversata da sentieri segnalati che dal mare salgono verso il punto più alto, Il Castello, per poi scendere nuovamente facendosi spazio tra le tipiche vigne “nane” dell’ansonica, per poi scendere nuovamente verso il mare regalando scenari da capogiro.

Il mio consiglio è quello di partire presto alla mattina e di portarsi dietro acqua a sufficienza. Per sapere di più sui percorsi ed i periodi migliori potete consultare questa pagina ricca di consigli, itinerari ed ottime informazioni.

Le Immersioni

Anche se la costa misura appena 28 km regala insenature, grotte e pareti pazzesche mandando gli appassionati di immersioni in visibilio. Sono tanti i punti d’interesse e tutti offrono degli scenari pazzeschi: Cala Monella, Punta del Morto, Cala dell’Allume, Secca di Zannea, Secca del Serrone. Questi sono solo alcuni dei tanti posti che vale la pena visitare.

Nell’Isola ci sono diversi centri immersioni, tutti professionali con istruttori certificati.

Gite in barca

Per chi ama perdersi nel grande blu, alla scoperta delle insenature più nascoste il noleggio di una barca è fondamentale. Gozzi, gommoni, e piccole imbarcazioni possono essere noleggiate senza patente nautica, per trasformare una semplice giornata in un’avventura straordinaria.

Per chi invece non se la sente di solcare le onde da solo può sempre fare affidamento sui Taxi Boat che oltre a fare servizio navetta offrono la possibilità di giri completi dell’isola.

Gli avventurosi possono scegliere il Kayak, sempre stando attenti alle condizioni del Mare.

Le Spiagge

L’Isola del Giglio mette d’accordo sia gli amanti dello scoglio che, possono fare snorkeling ammirando la meraviglia della flora e della fauna marina che i patiti della sabbia che si possono concedere lunghi bagni di sole scegliendo tra le 4 spiagge dell’isola:

  • Campese, la più grande e gettonata, dalla sabbia rossa e grossolana, con Hotel, bar ristoranti tutti attorno.
  • Le Cannelle, la seconda per estensione, ha la sabbia bianca e regala scenari da mare tropicale.
  • La Deliziosa spiaggia delle Caldane invece si raggiunge via mare, tramite taxi boat o a piedi.( proseguendo la strada che porta alle cannelle.) La spiaggia dell’Arenella, terza per estensione ha una sabbia dorata ed è perfetta per lo snorkeling visto il fondale roccioso.

Tutte le spiagge sono attrezzate con piccoli deliziosi stabilimenti tenuti benissimo.

 

Da vedere

Al Giglio ci sono tre piccoli Paesi che vanno visitati assolutamente, tutti molto carini ed interessanti.

Ceramiche artistiche lungo il portoGiglio Porto è la frazione più vivace e colorata dell’Isola, con tanti negozietti  e ristoranti per ogni tasca. Campese è la località più gettonata, sia per la spiaggia grande che per l’offerta di alloggi. Giglio Castello ha la struttura di un borgo medioevale, strade strettissime e fascino da vendere, per non parlare del panorama che si gode dalle sue mura. Sublime.

Per muoversi tra una località e l’altra è possibile utilizzare il pullman ed il servizio navetta.

Dove alloggiare 

Offerte di alloggi al Giglio ce ne sono abbastanza ed anche di varia tipologia, dagli hotel più belli e particolari a quelli più semplici ed economici.

Ma se si vuole vivere appieno le meraviglie dell’Isola senza essere vincolati da orari e scelte obbligate la miglior cosa da fare è affittare un appartamento.

Perché affittare un appartamento al Giglio:

La maggior parte delle persone che sceglie l’isola del Giglio per le vacanze lo fa perchè vuole, vivere appieno l’isola come fosse un vero locale, fare un esperienza che arricchisca che vada ben oltre la solita vacanza noiosa e senza spessore.

Ad esempio:

Alzarsi la mattina, andare al Giglio Porto ad aspettare il pescato del giorno, cucinarlo a casa seguendo le indicazioni della vicina Gigliese. Sedersi fuori al bar a prendere un caffè con un lupo di Mare che racconta simpatici aneddoti in vero stile maremmano. Andare a Giglio Castello a cercare la cantina dove producono il vino, “Quello Bono” che magari lo ha indicato il ragazzo trovato nella vigna vicino casa. Decidere se mangiare in terrazza oppure in guardino vista mare. Degustare un aperitivo a Campese, al tramonto mentre i bambini giocano tranquilli nel parco.

Inoltre:

  • Affittare un appartamento rappresenta una delle soluzioni più economiche, rispetto al costo di un soggiorno in hotel.
  • È una soluzione perfetta per chi viaggia con il proprio animale domestico
  •  Con un appartamento c’è spazio per tutta la famiglia

Scegliere una vacanza in appartamento è decisamente diverso, e questo lo sa bene Ettore dell “Isola del Giglio Immobiliare”, che da oltre 10 anni offre ogni tipo di sistemazione, a seconda della necessità e del budget del cliente. Monolocali, appartamenti e ville, un ventaglio di offerte amplio e ricercato.

Da non perdere

  • Concedersi un aperitivo al Sopravvento, nel cortile interno. Location perfetta per i patiti di instagram
  • Guardare il suggestivo tramonto a Campese
  • Mangiare la pizza Gigliese con le acciughe.
  • Bere il vino Ansonica
  • Perdersi tra le viuzze del Castello
  • Prendere il boat taxi e farsi portare all’hermitage pardini, per dormire, per mangiare o fare una lezione di ceramica a picco sul mare
  • Prendere parte alla festa delle cantine aperte a settembre- Guardare
  • Mangiare il panfIcato (dolce tipico a base di fichi e cioccolato)
  • Fare il giro dei vecchi fari
  • Partecipare alle caratteristiche feste di Paese
  • Iscriversi ad una lezione Yoga organizzata all’aperto
  • Affittare uno scooter e andare in giro per l’isola

Come arrivare all’Isola del Giglio

Il Giglio viene servita da due compagnie La Maregiglio la Toremar e tutte e due partono da Porto Santo Stefano.

Trekking del Giiglio - indicazione-

 

Scrivi una risposta o invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



CAPTCHA Image
Reload Image