Toscana: Gli Antichi Bagni delle Caldane e le Vene di Onci

Gli Antichi Bagni delle Caldane e le Vene di Onci

Una giornata alla ricerca dei posti può particolari della Val d' Elsa

Dopo la splendida giornata passata sul Fiume Elsa, siamo tornati  nei pressi di Colle Val d’ Elsa per proseguire la  ricerca di luoghi interessanti e caratteristici e proprio lì, vicino al Fiume Turchese abbiamo scovato due posticini veramente molto interessanti : gli antichi Bagni delle Caldane e le Vene di Onci

 

 

Gli antichi Bagni  delle Caldane 

Si trovano dalle parti di Gracciano, in una stradina secondaria di facile percorrenza. C’ è una piscina piuttosto grande con un paio di vasche al suo interno, l’ acqua  è sui 18/ 19° confermato dalle signore colligiane che erano a  mollo nell’ acqua limpidissima. Le piscine risalgono all’ epoca etrusco- romana,  come  testimoniano i ruderi all’ esterno nel piazzale. L’ acqua, ricca di sali minerali era famosa per sue le qualità purificanti ideali per curare alcune malattie della pelle. Le Terme furono distrutte dalle truppe senesi nl 1260 poi ricostruite a metà del 400,  sembra che ci siano dei mosaici al suo interno, ma sinceramente noi non  li abbiamo visti,  probabilmente lo strato massiccio dei sassolini sul fondale non ne consente la visuale.

Antica Piscina delle Caldane

  • Info utili: 

Si accede alla piscina attraverso una scaletta di ferro attaccata al muro, lato strada, state attenti quando scendete è piuttosto ripida!

Le Vene di Onci 

Guarda anche: Toscana: La Balena Bianca delle Terme di San Filippo

Lasciate le Caldane, siamo tornati sulla statale e  ci siamo diretti verso  Onci, poco dopo abbiamo  imboccato l’ antica via Franchigia, seguito i cartelli, parcheggiato e  raggiunto a piedi  le Vene. Questo torrente gonfio d’ acqua si snoda tra i campi come un lungo serpente, attraversato da piccoli e deliziosi ponti. Arriva fino ad un vecchio Mulino abbandonato. Qui in questa parte di fiume i Colligiani  cercano refrigerio durante l’ afa estiva. Un bel posticino dove passare la giornata in tranquillità.

Info utili:

  • Rispetta la Natura
  • Il Mulino è in condizioni veramente pessime, state attenti quando ci passate vicino è a rischio crollo

le vene

 

 

 

 

Scrivi una risposta o invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



CAPTCHA Image
Reload Image