Viaggiare con gli animali domestici in Thailandia è possibile, ci sono delle regole da seguire, scartoffie da compilare, ma tutto è fattibile e adesso vediamo subito come e quali sono i passaggi da affrontare. In questa guida trovi tutto il necessario per preparare il viaggio con il tuo amico a 4 zampe.

Viaggiare con gli animali domestici dall’Italia alla Thailandia:

Il Microchip

Le normative sulla importazione di animali domestici richiedono che il tuo cane o gatto sia dotato di un microchip Iso11784, che è un codice a 15 cifre, nel caso il tuo microchip non è conforme Iso puoi portare con te uno scanner per microchip.

Vaccinazioni

Per ogni animale è richiesta una scheda o certificato che mostri la vaccinazione compreso: il produttore del vaccino, il numero di lotto e la scadenza. La vaccinazione antirabbica come quella della leleptospirosi, del cimurro epatite e parvovirus devono essere state somministrata almeno 21 gg dalla partenza del paese di origine. Inoltre i gatti devono essere vaccinati contro il virus panleucopenia felina (Fpv)

 Test Del Sangue: La Thailandia non richiede nessun test del sangue per la Rabbia 

Certificato Sanitario

Per entrare in Thailandia c’è da compilare un certificato Sanitario. Deve essere compilato in Inglese ed approvato dal paese esportatore. Al certificato deve essere allegato il passaporto del proprietario.

Parassiti interni ed esterni

Prima di entrare in Thailandia gli animali devono essere trattati contro i parassiti interni ed esterni: tenie, pulci e zecche.

Permessi

Per entrare in Thailandia prima devi ottenere un permesso di importazione che viene rilasciato dal dipartimento per lo sviluppo dell’ agricoltura. Questo documento è valido per 60 gg.

Procedure successive all’ importazione

Gli animali domestici possono essere soggetti a quarantena fino a 30 gg. Se tutte le ispezioni ed i test hanno risultati negativi, il tuo animale domestico verrà subito rilasciato.

Razze con limitazioni o proibite

Anche se non c’è una vera e propria lista di razze non accettate in Thailandia. I cani come il Pibull devono essere sterilizzate o castrate prima dell’entrata nel Regno. Si consiglia di utilizzare i servizi di un agente locale per sdoganare questo tipo di cani.

Prima della Partenza,cosa devi fare

  1. Modulo di importazione ( R1/1). Scaricalo qui 
  2. copia del passaporto del proprietario
  3. Prova di vaccinazione (vedi sopra)
  4. foto a colori del muso dell’animale
  5. specie dell’ animale domestico: razza, sesso, età, colore e microchip
  6. indirizzo del paese di origine
  7. indirizzo dell’alloggio in Thailandia
  8. Data di arrivo
  9. porto di partenza
  10. Porto di entrata in Thailandia
  11. Invia tutti i documenti richiesti tramite email a: qsap_bbk@dld.go.th ( deve essere tutto scansinato)

Importante 

  1. Chiama la stazione di Quarantena per confermare che la tua e- mail sia stata ricevuta correttamente
  2. dopo una settimana lavorativa riceverai il modulo di importazione firmato e tibrato
  3. Nella mail devi richiedere il certificato di salute

 

Una volta arrivati in Aereoporto

La prima cosa da fare una volta sbarcati in Thailandia e quella di portare il tuo animale all’ufficio di quarantena. Se sei sbarcato al Suvarnabhumi ne esistono due: Uno è per gli animali domestici che viaggiano in cabina e l’altro è per gli animali domestici che viaggiano in stiva.

Gli  animali domestici che viaggiano in cabina passeggeri devono recarsi alla stazione di quarantena per animali situata vicino al nastro bagagli n. 8 nella sala arrivi (Tel. +66 2134 0636)

I tuoi animali domestici che viaggiano come bagaglio registrato e caricati al terminal merci, vai a

Stazione internazionale di quarantena animale (AQS) situata al 1° piano, edificio CE-1, zona della zona franca.

Viaggiare con gli animali domestici dalla Thailandia all’Italia

Le regole per viaggiare con gli animali domestici dalla Thailandia all’Italia, sono più o meno le stesse a quelle riportate sopra, ma c’è un dettaglio in più, la procedura antirabbica, fondamentale per entrare in Italia. Soprattutto per chi vola per la prima volta dalla Thailandia con un cane comprato o trovato nel paese. Vediamo nel dettaglio

Il Microchip

La prima cosa da fare è ovviamente quella di impiantare un microchip conforme ISO 11784/11785. Se per qualche motivo non dovesse avere questi requisiti puoi:

  • Portare con te un tuo scanner
  • puoi contattare i funzionari italiani e chiedere se sono in grado di leggere il michrochip

Antirabbica

Tutti gli animali domestici che entrano in Italia dalla Thailandia devono avere la prova della vaccinazione antirabbica in corso, somministrata dopo l’impianto del microchip

La prima vaccinazione antirabbica dopo l’impianto del microchip è chiamata vaccinazione primaria. Se la precedente vaccinazione era scaduta prima di essere rivaccinato, la vaccinazione successiva diventa la vaccinazione primaria.

Tutte le vaccinazioni somministrate dopo la vaccinazione primaria sono chiamati richiami. Non vi è alcun periodo di attesa dopo le vaccinazioni di richiamo fintanto che:

  • la vaccinazione precedente è stata somministrata dopo l’impianto di un microchip
  • la vaccinazione di richiamo è stata somministrata prima della scadenza della vaccinazione precedente.

I requisiti per la vaccinazione antirabbica

La vaccinazione deve essere effettuata in soggetti di età non inferiori a alle 12 settimane da un veterinario autorizzato.

Devono essere trascorsi almeno 21 gg dalla vaccinazione prima di poter viaggiare con l’animale. Il periodo di validità della vaccinazione inizia dal momento in cui è stabilita l’ immunità protettiva.

Requisiti per la titolazione anticorpi per la rabbia, prelievo del sangue

  • Il prelievo del campione di sangue necessario a verificare l’esito favorevole della vaccinazione tramite il test di titolazione degli anticorpi della rabbia deve essere eseguito da un veterinario autorizzato e documentato nella sezione corrispondente del documento di identificazione.
  • Il test deve attestare un livello di anticorpi che neutralizzano il virus della rabbia.
  • La titolazione anticorpi per la rabbia deve essere eseguita da un laboratorio riconosciuto dalla commissione Europea.
  • Nel caso della Thailandia, gli animali non possono essere introdotti prima che siano trascorsi 3 mesi dalla data del prelievo anche in caso di esito favorevole del test di titolazione.
  • Non avendo un passaporto UE, dovete necessariamente compilare il seguente modulo: Modulo di certificazione UE ingresso da Paesi Terzi versione 2017
  • Inoltre c’è da compilare la seguente dichiarazione: Dichiarazione di proprietà e di movimento non  commerciale da Paesi Terzi 
Il trattamento contro i parassiti intestinali non è obbligatoria per l’ entrata in Italia.

Come Prepararsi al Viaggio in Aereo, secondo le normative Iata:

  • Contattare la compagnia aerea che hai scelto per confermare che accettino animali domestici. Alcune compagnie aeree limitano il numero di animali sui voli.
  • Il trasporto nel periodo estivo di cani dal naso camuso come: Boxer, bulldog e pechinesi non è raccomandato in quanto hanno difficoltà a mantenere una temperatura corporea normale.
  • Solo gatti e cani di piccola taglia sono ammessi in cabina. Alcune compagnie aeree potrebbero anche non accettarli, in questo caso verranno trasportati come bagaglio speciale in una stiva riscaldata e ventilata.
  • È importante acquistare un trasportino delle dimensioni giuste per il tuo animale. Le compagnie aeree utilizzano le seguenti indicazioni per garantire all’animale abbastanza spazio per potersi muovere:

Dimensioni della gabbia per trasporti aerei animali domestici

 

 

I Dati presenti sopra forniscono una linea guida per accertare la dimensione corretta del trasportino e si riferiscono ad un animale in piedi.

Le dimensioni calcolate sono le dimensioni interne:

A= Lunghezza dell’animale che si calcola dalla punta del naso alla radice della coda.

B= Altezza da terra all’ articolazione del gomito. A+ 1/2 B = lunghezza del trasportino

C= Larghezza tra le spalle o il punto più largo della schiena. Cx2 = larghezza del trasportino

D= altezza dell’animale in posizione eretta naturale dalla sommità della testa o dalla punta dell’ orecchio al pavimento.

Dimensioni Minime interne del contenitore:

  • A+1/2 B= Lunghezza
  • CX2=Larghezza
  • D= Altezza

Le razze dal naso camuso richiedono un contenitore più grande del 10%

****In questo documento fornito dalla IATA  trovi tutte le informazioni dettagliate: Requisiti del trasportino 

Viaggiare con i gli animali domestici in Thailandia: la guida completa

Come Spostarsi con gli animali domestici in Thailandia

La Thailandia come si sa è la terra delle contraddizioni ed anche per la questione animali non è da meno. Difatti se da una parte esistono fondazioni super organizzate che si battono contro il maltrattamento degli animali e il randagismo come Soi dog Foundation, oppure negozi e cliniche veterinarie super all’avanguardia, dall’altra spostarsi o trovare un Hotel Pet friendly non è proprio semplicissimo. Bisogna avere tanta pazienza per riuscire a capire bene come funzionano le cose, soprattutto nei trasporti e poi chiedere, chiedere, chiedere…

Spostarsi in Taxi: 

Ovviamente non tutti i taxi accettano i cani a bordo del loro abitacolo, ma fortunatamente in città o isole come Bangkok Chiang Mai e Phuket ci sono dei taxi pet friendly che possono svoltare la giornata portandoci dall’ aeroporto all’ hotel liberandocii dalle arrabbiature e dal mal di testa. Uno di questi sevizi si chiama Pet backer che tra le altre cose opera su tutto il territorio nazionale.

Spostarsi in Treno:

Per coloro che vogliono una soluzione economica il treno è sempre la migliore scelta, unica cosa è che quando si viaggia con un cane o comunque con un animale domestico l’unica opzione di viaggio che si ha è la 3 classe senza aria condizionata. Divertente, certo ma a lungo andare i sedili duri e l’assenza di aria condizionata mettono a dura prova, soprattutto nei lunghi tragitti diurni.

Spostarsi in Aereo 

Non tutte le compagnie aeree domestiche accettano animali, in verità sono solo tre: La Thai Airlines, la Bangkok Ailines e la Nok Air, ma ci sono delle condizioni che è importante sapere.

La Thai Airlines 

Fino a poco tempo fa la più famosa compagnia di bandiera Thailandese accettava i cani all’ interno dell’abitacolo, ma sfortunatamente da qualche tempo a questa parte non più, vediamo nel dettaglio quali sono le restrizioni e le condizioni per volare con gli amici a 4 zampe.

  • Gli unici animali accettati dalla compagnia sono: cani, gatti, conigli criceti e furetti. Non sono ammessi animali malati o in gravidanza.
  • Restrizioni meteorologiche: gli animali saranno esposti alle temperature estive ed invernali tra l’ aria di detenzione e l’ imbarco. Verificare con la compagnia aerea i limiti di temperatura.
  • È necessario che gli animali siano adeguatamente sistemati nel trasportino (vedi sopra) e che siano accompagnati da cerificati sanitari, permessi di ingresso ecc ecc in mancanza dei quali gli animali non saranno accettati per il trasporto.
  • L’animale non sarà incluso nella franchigia del bagaglio gratuito ma costituirà un bagaglio in eccesso, per il quale sarà obbligatorio pagare come bagaglio extra.
  • Su ogni volo è consentito un numero limitato di animali domestici.
  • Restrizioni di Razza: American Bulldog, American Staffordshire Terrier, Pit Bull, Boston Terrier, Boxer, Brussels Griffon, Bulldog, Chinese Pug, Chow Chow, Dutch Pug, English Bulldog, Toy spaniel inglese, Bulldog Francese, Lhasa Apso, Boxer giapponese, Carlino giapponese, Spaniel Giapponese, tutte le razze di Mastino, Pekinese, Pur, Shar Per, Shi tzu, Staffordshire Bull Terrier e Tibetan Spaniel.

 

Nok Air 

La Nok Air accetta cani, gatti e conigli all’ interno dell’abitacolo. Anche qui ci sono limitazioni e condizioni da seguire.

  • Gli animali devono avere più di 2 mesi e devono essere in buona salute, oltre che ben puliti.
  • Non devono esserci in contro gravidanze e devono essere fuori dalla stagione degli amori
  • I trasportino devono soddisfare i requisiti IATA ,
  • La grandezza del trasportino deve essere come da figura (vedi sopra)
  • Il servizio è disponibile solamente solo sui Boing 737
  • Il numero degli animali ammessi potrebbe essere limitato e non disponibile su alcuni voli
  • Gli animali devono essere registrati almeno 2 h prima dell’orario di partenza previsto.
  • La compagnia aerea si riserva il diritto di rifiutare il trasporto di animali domestici.
  • Le seguenti Razze non sono ammesse: American Bulldog, American Staffordshire Terrier, Pit Bull, Boston Terrier, Boxer, Brussels Griffon, Bulldog, Chinese Pug, Chow Chow, Dutch Pug, English Bulldog, Toy spaniel inglese, Bulldog Francese, Lhasa Apso, Boxer giapponese, Carlino giapponese, Spaniel Giapponese, tutte le razze di Mastino, Pekinese, Pur, Shar Per, Shi tzu, Staffordshire Bull Terrier e Tibetan Spaniel.
  • L’ azienda non è ritenuta responsabile in caso di morte, lesioni e disabilità, contrazione di malattie ed altri sintomi che si verificano, prima, dopo e durante il trasporto.
  • I cani guida sono accettati senza costi aggiuntivi
  • Nok Air si riserva il diritto di modificare i termini e le condizioni senza preavviso.

Bangkok Airways

La Bangkok Airways non accetta animali domestici in cabina, ma tiene a precisare che gli animali viaggiano in stiva in un ambiente sicuro a temperatura controllata.

  • Cani e gatti sono gli unici animali domestici accettati per il trasporto
  • Dal 1 Gennaio 2021 i cani dal naso camuso non vengono accettati per motivi di sicurezza e benessere di queste speciali razze che sono: American Bulldog, American Staffordshire Terrier, Pit Bull, Boston Terrier, Boxer, Brussels Griffon, Bulldog, Chinese Pug, Chow Chow, Dutch Pug, English Bulldog, Toy spaniel inglese, Bulldog Francese, Lhasa Apso, Boxer giapponese, Carlino giapponese, Spaniel Giapponese, tutte le razze di Mastino, Pekinese, Pur, Shar Per, Shi tzu, Staffordshire Bull Terrier e Tibetan Spaniel.
  • Si prega di avvisare la compagnia almeno 24h prima della data della partenza contattando il call center o l’ ufficio biglietteria
  • Per tutti i voli nazionali con destinazione Chiang Mai, Phuket e Samui gli animali devono avere almeno 8 settimane di età
  • Alcuni aeromobili non dispongono di stive appropriate al trasporto degli animali domestici.
  • Animali in gravidanza, feriti, malati non saranno accettati
  • i proprietari sono responsabili di fornire un trasportino appropriato per i loro animali che segua le direttive IATA
  • I proprietari devono accettare tutti i rischi associati al viaggio aereo, come: lesioni, malattia o morte dei loro animali durante il viaggio.
  • Il peso non sarà incluso nel bagaglio gratuito ma verrà applicato il supplemento per il bagaglio in eccesso. Il peso totale include gabbia + animale. Costo 180THB

Informazioni Utili:

Cargo Terminal

  • Suvarnabhumi Airport Animal Quarantine, Free Zone Area, Custom Export Building,
  • 1st Flr., Suvarnabhumi Airport, Samut Prakan
  • Tel: +66 2134 0731 Fax. +66 2134 3640
  • E-mail:qsap_bkk@dld.go.th
  • Business Hours: Monday – Friday / 08:30 – 12.00 and 13.00 – 16.30
  • (closed on Thailand’s holidays)

Passenger Terminal

  • Near baggage claim Belt No.8 in the Arrival hall.
  • Tel: +66 2134 0636 / 24-hour service.

Pin It on Pinterest